Meghan Markle sembra aver cambiato radicalmente registro in fatto di stile da quando è stata accusata di spendere un po' troppo per i suoi abiti. Sarà perché ha voluto prendere ispirazione dalla cognata Kate Middleton, da sempre considerata una vera e propria icona, o perché semplicemente ha intenzione di dire addio agli sprechi, ma l'unica cosa certa è che negli ultimi tempi è diventata sempre più appassionata di riciclo. In occasione della sua ultima apparizione pubblica, quella alla cerimonia di apertura del summit One Young World, un forum per giovani leader, è tornata a indossare un vecchio abito, per la precisione un modello che aveva già sfoggiato negli ultimi mesi della gravidanza di Archie.

La moglie del principe Harry è infatti arrivata alla Royal Albert Hall con il vestito viola di Babaton by Aritmia, lo stesso con il quale aveva dato vita a un impeccabile look premaman color block. Se all'epoca lo portava con il cappotto che "mascherava" le rotondità della dolce attesa e le scarpe rosse in tinta, questa volta ha preferito non osare con accostamenti di colori forti. Non ha usato nessun soprabito e nessuna clutch bag, lo ha abbinato a dei semplici décolleté blu notte di camoscio con il tacco alto di Manolo Blahnik. Ha poi completato il tutto con i capelli sciolti e ondulati. Nonostante oggi non abbia più il pancione di qualche mese fa, l'abito viola continua a starle benissimo. Insomma, la principessa ha superato anche Kate Middleton in fatto di riciclo, ha dimostrato a tutte che i look premaman possono essere riproposti anche quando il pancione ormai non c'è più. Sarà pronta ora per prendersi la "pausa dalla notorietà" di cui ha parlato qualche giorno fa? Per il momento l'unica cosa che sembra essere certa è che da metà novembre comincerà ad allontanarsi temporaneamente dai riflettori.