L'intervista shock di Harry e Meghan alla conduttrice tv Oprah Winfrey non smette di far discutere. Alla fine, dopo ore e ore di gelido silenzio, è arrivata la risposta ufficiale dalla Regina, che si è detta dispiaciuta nel sentire cosa ha passato la coppia negli ultimi anni e ha promesso di verificare con la massima serietà le accuse di razzismo sollevate da Meghan. No comment invece dai cognati, i Duchi di Cambridge: Kate Middleton in particolare si è mostrata in video serena e rilassata, come se nulla fosse successo. Eppure Meghan Markle ha parlato esplicitamente del loro rapporto: da una parte ha accusato la stampa di aver gonfiato la rivalità tra le due donne, ma dall'altra ha detto esplicitamente che Kate l'ha fatta piangere a pochi giorni dal matrimonio. Ma quindi cosa è successo tra le due cognate?

Gelosia e invidia: le ipotesi dei royal correspondent

Le foto in cui i "Fab Four", come venivano chiamate le due coppie, si mostravano felici e uniti sembrano ora un ricordo lontano. Dopo la messa in onda della lunga intervista televisiva i commentatori reali hanno provato a ragionare sulle cause profonde della rivalità tra le due. Secondo Richard Kay, corrispondente del Daily Mail, Meghan sarebbe stata ossessionata da Kate. Anziché guardare a Kate come a un modello, all'amica che l'avrebbe guidata e consigliata, Meghan nutriva per la cognata sentimenti di gelosia. Il motivo? Secondo Kay il "rapporto strettissimo" tra Kate e il marito Harry. Secondo il giornalista Tom Quinn invece la gelosia è legata all'inferiorità di rango: Kate sarebbe diventata regina, e lei no. Una tesi debole però, considerando il desiderio dei Sussex di allontanarsi dalla vita di corte il prima possibile.

Meghan Markle e Kate Middleton
in foto: Meghan Markle e Kate Middleton

Il ruolo della stampa nel rapporto tra Meghan e Kate

C'è poi l'episodio raccontato da Meghan nel corso dell'intervista: pochi giorni prima del matrimonio Kate si sarebbe infuriata per qualcosa che riguardava l'abito da damigella della figlia Charlotte ma poi si sarebbe pentita, mandando dei fiori per scusarsi. Peccato, sottolinea Meghan, che i giornali l'hanno raccontata esattamente al contrario pochi mesi dopo. Quel che è certo è che la stampa ha giocato un ruolo molto importante, confrontando continuamente le due donne: Kate veniva dipinta come la "perfettina", ottima madre e regina di eleganza, mentre Meghan era la "ribelle" e capricciosa outsider, insofferente alle regole dell'etichetta e spendacciona. Gli stessi gesti venivano interpretati e commentati in modi molto diversi. "Volevano veramente creare la narrativa dell'eroina e della cattiva – ha detto – polarizzando il pubblico: chi ama lei odia me, e viceversa. Ma non c'era bisogno di arrivare a questo".