Meghan Markle e il principe Harry sono tornati a Londra dopo il divorzio dai Royals, hanno passato gli ultimi due mesi lontani dai riflettori in Canada ma sembrano non rimpiangere affatto la scelta fatta, anzi, è stata un toccasana per la loro voglia di indipendenza e libertà. Il motivo per cui sono rientrati a Buckingham Palace? A causa di alcuni eventi istituzionali a cui sono obbligati a prendere parte in quanto ex membri della famiglia reale. Nonostante la loro prima apparizione pubblica fosse attesa il 9 marzo, ieri sera hanno sorpreso tutti partecipando agli Endeavour Fund Awards alla Mansion House, dove l'ex Duchessa è apparsa splendida in un tubino turchese che le ha fasciato le forme impeccabili.

L'unico piccolo "inconveniente" è che la regina Elisabetta II non ha ancora digerito la questione Archie, lasciato in Canada con la baby sitter. La scusa "è troppo piccolo per volare" sembra decisamente non reggere sia perché i bambini tanto piccoli volano continuamente in giro per il mondo, sia perché qualche mese fa è stato portato in Africa, non risentendo affatto delle numerose ore di volo. Secondo alcune fonti vicine ai Windsor, i Sussex sarebbero stati definiti "dispettosi e sconsiderati", soprattutto perché, considerando il fatto che la bisnonna compirà presto 94 anni e che il consorte, il principe Filippo, di anni ne ha quasi 99, potrebbero essere entrambi colpiti da un momento all'altro da un  problema di salute, perdendo la possibilità di rivedere il nipote. Insomma, pare proprio che la coppia sia stata un  po' troppo superficiale nel prendere questa decisione: nei prossimi mesi cambierà i suoi programmi e passerà qualche settimana in Inghilterra?