Il principe Harry e Meghan Markle si stanno allontanando in modo definitivo dalla Royal Family, si sono trasferiti stabilmente in una villa di lusso in Canada in compagnia del piccolo Archie e pare non abbiano alcuna intenzione di tornare in Gran Bretagna. Solo oggi, però, ne arriva la conferma e questa volta non c'entrano nulla le indiscrezioni lanciate dai tabloid. All'inizio i Sussex avevano lasciato intendere che avrebbero vissuto tra America e Inghilterra, evitando di "tagliare i ponti" in modo drastico con i Windsor, ma a quanto pare hanno cambiato idea, rivendicando ancora una volta la loro libertà. La coppia ha infatti licenziato lo staff che aveva al suo servizio quando viveva a Buckingham Palace, per la precisione una 15ina di impiegati, a questi Meghan ha preferito il team che la seguiva nella sua carriera da attrice, ovvero il manager, l'agente e l'avvocato.

L'ex principessa, inoltre, si sta affidando a un'agenzia americana di pubbliche relazione, la stessa che ha difeso Harvey Weinstein dalle accuse di stupro e Michael Jackson da quelle di pedofilo. Per quanto riguarda gli impegni ufficiali al fianco dei Royals, in programma per il momento c'è solo quello del prossimo 9 marzo ma non si esclude che col passare del tempo i Duchi comincino a disertare con maggiore frequenza. Come se non bastasse, anche la prossima estate verrà passata a debita distanza dai Windsor, visto che la coppia starebbe cercando una casa a Los Angeles per i mesi di vacanza. Insomma, a quanto pare Harry non vuole avere più nulla a che fare con la sua famiglia: dietro questo allontanamento ci saranno degli screzi?