La Royal Family non sta vivendo un periodo facile, non a caso il 2019 è stato definito "annus horribilis" e a pagarne le conseguenze sono i suoi membri più in vista, ovvero gli eredi al trono William ed Harry con le rispettive famiglie, costretti a comportarsi in modo ancora più impeccabile per risollevare le sorti della monarchia. A far discutere non poco di recente sono stati diversi eventi, dalla salute precaria del principe Filippo alle ribellioni all'etichetta di Meghan Markle, fino ad arrivare al terribile scandalo che ha coinvolto il principe Andrea, il figlio della regina Elisabetta II che si è ritirato da tutti gli incarichi pubblici dopo essere stato accusato di aver avuto rapporti sessuali con una ragazza minorenne.

La sovrana, ormai arrivata a 93 anni, di cui ben 67 a capo dello stato britannico, sarebbe stanca di perdere tempo dietro i problemi personali dei suoi eredi e avrebbe incaricato il figlio Carlo di riportare stabilità in famiglia. Il futuro re d'Inghilterra non si è lasciato sfuggire un'occasione tanto ghiotta e attualmente starebbe lavorando duramente per gestire i problemi di corte. Secondo i tabloid inglesi, sarebbe stato proprio lui a imporre la sua autorità sulla coppia reale più amata degli ultimi tempi, quella composta da Meghan ed Harry, costretti a passare il Natale a Sandringham come da tradizione e non più negli Stati Uniti come si vociferava qualche giorno fa. Il motivo? Essendo membri stipendiati della famiglia reale, devono agire per il bene delle istituzioni e del paese, così da dimostrare alla regina che, nel momento in cui non ci sarà più, lascerà la monarchia in buone mani. A questo punto, dunque, non resta che aspettare l'inizio delle feste: i Duchi del Sussex rispetteranno le regole?