A Doha si stanno svolgendo i Mondiali di atletica e fino al prossimo 6 ottobre saranno moltissime le gare tra i più telentuosi atleti internazionali. Sono state però soprattutto le competizioni femminili ad aver attirato le attenzioni del pubblico, visto che ad aggiudicarsi le medaglie d'oro sono state per lo più mamme e over 40. Chi ha detto che una donna deve dire addio allo sport dopo aver avuto un figlio o dopo aver superato gli "anta"? Allyson Felix, Roberta Groner, Shelly-Ann Fraser-Pryce, sono solo alcune di quelle che dimostrano materialmente che si tratta solo di un luogo comune. La verità è che la forza di una donna può andare oltre ogni limite, basta essere determinate e concentrate sui propri obiettivi.

Le neomamme che hanno vinto la medaglia d'oro

Diventare mamma è una delle emozioni più grandi che una donna possa provare nella sua vita ma avere un figlio non significa rinunciare a tutto il resto, anzi, è un valore aggiunto che riempie d'amore le proprie giornate. Lo sanno bene le campionesse dei Mondiali di Doha che, nonostante abbiano affrontato delle gravidanze, hanno continuato a praticare sport, tornando in splendida forma dopo la gravidanza e raggiungendo risultati incredibili. È il caso di Shelly-Ann Fraser-Pryce, l'atleta giamaicana dai capelli arcobaleno che si è aggiudicata la medaglia d'oro nei 100 mt e che ha pensato bene di festeggiare in pista con il figlio tra le braccia. A farle compagnia nella "gang" delle mamme da record, anche Allyson Felix, che 10 mesi fa è diventata mamma dopo aver affrontato un cesareo d'urgenza qualche settimana prima della fine dei 9 mesi della dolce attesa. Nonostante ciò, non solo vanta una forma fisica da urlo ma è stata capace anche di primeggiare nella 4X400 mista, guadagnando la 12esima medaglia d'oro della sua carriera.

Le 40enni che hanno spopolato ai Mondiali di Doha

Anche le over 40 ai Mondiali di Doha hanno dimostrato di non aver nulla da invidiare alle rivali e colleghe molto più giovani. L'australiana Sinead Diver è mamma, ha 42 anni e, nonostante l'età che avanza, ha preso parte alla gara dei 10.000 m, terminando la gara in un tempo invidiabile di 31’25”49”. Si potrebbe continuare con l'americana Roberta Groner, madre di 3 figli di 41 anni che, dopo aver abbandonato l'atletica per 20 anni, è ritornata in pista ed è stata scelta per rappresentare gli Usa ai Campionati Mondiali. Certo, per raggiungere risultati simili è necessario avere delle doti naturali ma è evidente che le donne, quando spinte da forza di volontà e determinazione, riescono a mettere in mostra tutta la loro forza. Il loro segreto? Inseguono le loro passioni ed è per questo che i numerosi sacrifici non risultano essere un peso ma un piacere.