Malala Yousafzai ha solo 22 anni ma è già una donna leggendaria e giorno dopo giorno dimostra che non bisogna mai perdere le speranze nella vita, anche quando tutto sembra perduto. È un'attivista pachistana ed è diventata nota per essere il più giovane premio Nobel per la Pace della storia, ha ricevuto l'ambito riconoscimento nel 2014 quando aveva solo 17 anni. Oggi ha raggiunto un altro importante traguardo: si è laureata a Oxford in filosofia, politica ed economia. Il percorso che l'ha portata al successo non è stato semplice, nel 2012 i talibani in Pakistan le spararono alla testa a causa della sua lotta a favore dell'istruzione femminile, chiedeva a gran voce di aprire più scuole per ragazzine e bambine locali, così che tutte avessero finalmente un'adeguata istruzione.

Rischiò di morire a causa di quel colpo ma per fortuna fu trasferita all'ospedale di Birmingham, dove, al termine di un lungo periodo di riabilitazione, è tornata perfettamente in salute. È proprio per celebrare la sua "rinascita" che qualche anno fa annunciò che si sarebbe iscritta all'ambita università. Ora che si è laureata non sa ancora a cosa si dedicherà ma di sicuro di godrà un po' di meritato riposo. Nella didascalia di una foto in cui appare ricoperta di coriandoli, spuma e fiori, ha scritto: "Non so cosa farò adesso, per il momento sono disoccupata! Ora voglio solo leggere, guardare Netflix e dormire". Migliaia di persone hanno risposto al suo tweet per farle gli auguri, anche l'astronauta della NASA Anne McClain si è complimentata con lei nella speranza che la cultura e l'istruzione possano essere solo il primo passo verso un futuro roseo.