Malala Yousafzai, la pachistana di 20 anni premio Nobel per la pace, ha raggiunto un ennesimo traguardo: ha superato il test di ingresso dell'università di Oxford con il massimo dei voti e presto comincerà a studiare filosofia, economia e politica, trasformando in realtà uno dei suoi sogni più grandi. Era stata lei stessa all'inizio dell'anno a rivelare di aver ricevuto un'offerta per immatricolarsi in uno degli istituti più prestigiosi del Regno Unito, ma non aveva svelato quale fosse con precisione.

Solo di recente, dopo aver ricevuto i risultati del test, ha comunicato la sua immensa gioia su Twitter, affermando di essere emozionantissima per questa nuova esperienza a Oxford. Non ha dimenticato neppure gli altri studenti che frequenteranno i corsi con lei: a loro ha infatti inviato i suoi più sinceri auguri. Malala attualmente vive a Birmingham con la famiglia e la sua storia è ormai passata alla storia. Durante un attacco dei Talebani nel suo paese nel 2012, è stata ferita alla testa come forma di protesta, non veniva accettato il fatto che si battesse con determinazione per favorire l'istruzione femminile.

Dopo essere stata trasferita all'ospedale Queen Elizabeth di Birmingham, è rimasta nel Regno Unito e ha proseguito gli studi, sostenendo sempre con fermezza la sua campagna per la scolarizzazione delle bambine. Nel 2014, a soli 17 anni, ha ricevuto il premio Nobel per la pace per il suo impegno nella difesa dei diritti dei bambini. Il corso di laurea scelto dall'attivista è lo stesso frequentato in passato da altre note figure politiche come l'ex premier David Cameron, la ex premier pakistana Benazir Bhutto, l'attivista birmana Aung San Suu Kyi. A giudicare dai risultati esemplari raggiunti al test di ammissione, di sicuro riuscirà ad essere all'altezza di coloro che l'hanno preceduta.