12 Gennaio 2021
17:22

Da Armani a Missoni: ecco gli stilisti protagonisti della serie tv Made in Italy

Un decennio di rivoluzioni e fermenti creativi: la serie Made in Italy racconta la nascita del sistema moda italiano attraverso i suoi protagonisti, dal genio dimenticato di Walter Albini all’esordio di Giorgio Armani, fino a Krizia e Missoni. Nel cast anche Raul Bova, Margherita Buy e Claudia Pandolfi.
A cura di Beatrice Manca

Italia, anni Settanta. Nel pieno della stagione degli Anni di Piombo, tra i cortei studenteschi, gli attentati e gli scioperi in fabbrica, un'altra rivoluzione stava germogliando a Milano. In quegli anni Giorgio Armani lavorava alla sua prima collezione, un giovane Gianni Versace disegnava abiti per Callaghan e nell'atelier di Walter Albini – lo stilista che ha inventato il prêt-à-porter in Italia – Gianfranco Ferré creava bigiotteria e accessori. Insomma, stava nascendo il sistema moda italiano, che nel giro di pochi anni avrebbe insidiato il monopolio europeo degli stilisti francesi. Quel periodo di grande creatività e di profondi cambiamenti sociali viene raccontato dalla serie tv "Made in Italy", prodotta nel 2019 da Taodue e da The Family, in arrivo su Canale 5 mercoledì 13 gennaio.

L'omaggio a Franca Sozzani e agli anni d'oro della moda

La serie (già disponibile su Amazon Prime Video) è dedicata alla storica direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani, scomparsa nel 2016. Protagonista dello show è la modella Greta Ferro, già volto di Armani Beauty, che nella serie interpreta Irene Mastrangelo, studentessa universitaria che si ritrova quasi per caso a lavorare come apprendista per la rivista di moda Appeal. Le similitudini con Il Diavolo Veste Prada sono notevoli: l'equivalente di Miranda Priestly è Rita Pasini, la firma più autorevole della rivista, interpretata da Margherita Buy. Il personaggio della Buy si ispira a Adriana Mulassano, giornalista di moda e firma del Corriere della Sera: avendo vissuto quel mondo da vicino, la Mulassano ha anche contribuito alla sceneggiatura.

Margherita Buy nel ruolo di Rita Pasini
Margherita Buy nel ruolo di Rita Pasini

Una serie per scoprire i segreti del mondo della moda

Puntata dopo puntata, attraverso gli occhi di Irene scopriamo un mondo che sembra sempre lontano e inaccessibile al grande pubblico: le dinamiche (ampiamente romanzate) di una redazione di moda ma anche delle aziende. Il lavoro creativo e artigianali che c'è dietro ogni abito e le parabole di geni poi dimenticati come Walter Albini, che ha inventato il sistema della moda così come oggi lo conosciamo per poi morire solo e lontano dalla fama. Accende un riflettore su stilisti meno noti e svela qualche segreto anche di volti noti come Versace e Giorgio Armani. Al di là di alcuni luoghi comuni, la serie ha un indubbio pregio: far sentire il pubblico un po' più orgoglioso del ruolo che l'Italia si è conquistata nel mondo della moda.

Il cast: Raoul Bova è Giorgio Armani, Stefania Rocca è Krizia

Nella serie compaiono molti volti noti (e meno noti) della moda: Giorgio Armani per esempio è interpretato da Raoul Bova, la stilista Krizia ha il volto di Stefania Rocca mentre Claudia Pandolfi è Rosita Missoni. La serie ha il pregio di far conoscere agli spettatori le storie dietro agli abiti, cioé gli uomini e le donne che hanno creato l'impero della moda italiana. Per esempio gli esordi di Krizia, che riempiva le valigie di maglieria da piazzare in giro per l'Italia o la storia d'amore di Ottavio e Rosita Missoni: lui campione di atletica leggera, lei erede di una famiglia di imprenditori tessili della provincia di Varese. Insieme hanno creato la casa di moda celebre per i tessuti colorati (creati da Ottavio) e i motivi geometrici.

Raoul Bova nel ruolo di Giorgio Armani
Raoul Bova nel ruolo di Giorgio Armani
La storia di Ottavio e Rosita Missoni in Made in Italy: dall'amore alle Olimpiadi alla fama mondiale
La storia di Ottavio e Rosita Missoni in Made in Italy: dall'amore alle Olimpiadi alla fama mondiale
Lella Curiel in Made in Italy: chi è la stilista "intellettuale" che trasforma l'arte in abiti
Lella Curiel in Made in Italy: chi è la stilista "intellettuale" che trasforma l'arte in abiti
Giorgio Armani il "re" del Made in Italy che avrebbe dovuto fare il medico
Giorgio Armani il "re" del Made in Italy che avrebbe dovuto fare il medico
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni