Perché spendere migliaia di dollari per un anello di fidanzamento con diamante se poi questo viene presentato alla fidanzata in un anonimo contenitore a buon mercato? Questa la domanda che si è posto il designer canadese Andrew Zo, originario di Vancouver, che ha inventato, prodotto e messo in vendita lo scrigno Clifton per contenere "con stile" gli anelli di fidanzamento.

L'originale contenitore costa 90 dollari, è in vendita sul sito del marchio e non ha nulla a che fare con le solite scatole per anelli con diamante. Quello inventato dal designer canadese è il primo scrigno pop up che quando si apre replica il movimento di un bocciolo di rosa che si schiude. Il contenitore Clifton ha la forma simile a quella di un comune porta carte di credito, ha infatti uno spessore di un solo centimetro, tali dimensioni permettono agli uomini di portare l'anello comodamente nella tasca interna della giacca, proprio come un portafoglio, evitando dunque di mostrare le strane escrescenze che provocano i soliti scrigni bombati per anelli. La forma è stata pensata per garantire la perfetta riuscita di una romantica proposta di matrimonio. Una volta aperto il Clifton presenta l'anello come se fosse un fiore che sboccia.

Andrew Zo è un esperto designer di packaging, laureato alla Emily Carr University, con una grande passione per gli origami. Sin da bambino era affascinato dall'arte di creare sculture con la carta e si divertiva a realizzare con i fogli colorati rose da regalare alla madre. Dalla passione per i fiori e dagli origami è nata l'idea per lo scrigno Clifton. Zo ha impiegato tre anni per realizzare e perfezionare il meccanismo "teatrale" del contenitore per anelli ma alla fine è riuscito a creare un prodotto decisamente originale.