30 Luglio 2021
15:49

L’elogio agli uomini di Madame: difesa del patriarcato o invito a non fare di tutta l’erba un fascio?

Madame è finita nuovamente al centro di una bufera social. A innescarla, alcune sue frasi condivise nelle Instagram Stories, in cui ha voluto elogiare gli uomini. Se da un lato c’è chi ha letto il suo messaggio come un invito a non generalizzare, dall’altro c’è chi vi ha visto una difesa del patriarcato.
A cura di Giusy Dente

Giovanissima e di talento: Madame si sta imponendo sempre di più nel panorama musicale italiano, guadagnandosi un posto di rilievo come artista. A Sanremo 2021 era una delle grandi scommesse di Amadeus, che quest'anno accanto alle voci di sempre ha voluto all'Ariston anche cantanti meno conosciuti ma ugualmente degni di nota, provenienti dal rap e dall'indie. Lei è un personaggio di rottura con tutto ciò che si è visto fino ad ora: è la rapper che non ti aspetti, che con la musica e soprattutto i testi vuole rompere gli stereotipi e valorizzare tutti i modi di essere donna e artista, non solo quelli convenzionali e socialmente accettati. Ultimamente alcune sue esternazioni non erano piaciute ai fan, era stata molto criticata per aver detto: "Se non hai fatto nulla per me non farmi alzare mentre mangio per una foto". Ed è nuovamente finita al centro dell'attenzione per delle frasi che hanno generato reazioni discordanti.

Madame elogia gli uomini

"Farò un elogio degli uomini per ringraziarli della loro bellezza, della loro fragilità, della loro forza, del loro amore. Ovviamente ce l’ho già, farò inteso come in futuro sarà di tutti. Purtroppo involontariamente possiamo maturare una sorta di timore per gli uomini. Il terrore, a volte, dei loro occhi, dei loro pensieri. Ma far di tutta l’erba un fascio è sempre stato lo sport dei superficiali": così ha scritto Madame nelle sue Instagram Stories, ottenendo in cambio reazioni diverse.

le Instagram Stories di Madame @sonolamadame
le Instagram Stories di Madame @sonolamadame

Da un lato c'è chi ha visto nelle sue parole una sorta di elogio del patriarcato, la difesa di anni e anni di oppressione, soprusi, discriminazioni e sottomissione che hanno portate le donne ad avere paura, a non vivere serenamente il rapporto con l'altro sesso. Una reazione, insomma, tutt'altro che involontaria ma motivata da comportamenti reiterati nel tempo. Sono state per lo più proprio le donne a criticare la 19enne, a non apprezzare (o a non cogliere) l'invito a evitare le generalizzazioni, tossiche sempre.

Qualcuno l'ha definita una pick me girl, cioè quel tipo di ragazza che per sentirsi all'altezza, per attirare l'attenzione e avere l'approvazione altrui (soprattutto del sesso opposto) cerca di mostrarsi diversa dalle altre, lontana da luoghi comuni. Sono pick me girls quelle che fanno discorsi misogini o che offendono le donne, per essere prese più in considerazione dal genere maschile, o che difendono gli uomini a spada tratta, senza accorgersi di essere potenzialmente molto offensive con le loro battute.

Dall'altro lato, alcuni fan hanno invece apprezzato il suo messaggio, il suo voler difendere la bellezza delle persone al di là del loro sesso, lontano da pregiudizi e stereotipi. "Gli uomini sono bellissimi. Viva gli uomini, viva i loro corpi, viva le loro anime" ha concluso la cantante.

Elogio della noia: perché dovremmo passare più tempo a non fare assolutamente niente
Elogio della noia: perché dovremmo passare più tempo a non fare assolutamente niente
Tutti i bikini di Belén Rodriguez
Tutti i bikini di Belén Rodriguez
424.944 di Donna Fanpage
Indossare leggings e profumi floreali: le cose "femminili" che gli uomini vorrebbero fare
Indossare leggings e profumi floreali: le cose "femminili" che gli uomini vorrebbero fare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni