110 CONDIVISIONI
4 Novembre 2020
10:33

Le ragazze a lezione imparano a cambiare una ruota: il collegio che abbatte gli stereotipi di genere

Grammatica, matematica, storia, geografia, ma anche motori. Un liceo australiano ha inserito tra le lezioni delle sue studentesse un laboratorio con esperte di educazione stradale, per insegnare loro a cambiare uno pneumatico. L’obiettivo è renderle donne autonome, sicure e indipendenti sulla strada.
A cura di Giusy Dente
110 CONDIVISIONI

“Donna al volante pericolo costante” è un proverbio che affonda nell’idea che il mondo della guida non sia esattamente l’ambiente naturale per una donna, ritenuta comunemente poco pratica e poco informata per ciò che riguarda una vettura. In realtà ciò che ruota attorno a un’automobile benché considerato tradizionalmente maschile non è più guardato dalle donne con diffidenza e ignoranza, ma con interesse. E perché non dovrebbe essere così? Anche se numericamente inferiori, le donne che studiano per diventare pilota piuttosto che meccanico esistono: le passioni non hanno genere e neppure le competenze, compresa quella di sostituire uno pneumatico forato, che è bene saper fare a prescindere. Il team di Galmatic fa incursioni nelle scuole per insegnare alle giovani studentesse proprio queste abilità pratiche utili nella vita quotidiana, riguardanti il mondo dei motori. Una delle ultime scuole visitate si trova in Australia e l'iniziativa ha riscosso molto successo.

La scuola australiana che insegna alle allieve come cambiare una ruota

La notizia arriva dall’Australia ed è stata riportata dal Daily Mail. Siamo vicino Sidney, presso lo Stella Maris College di Manly, una scuola privata cattolica dove le studentesse vengono introdotte anche ad attività e abilità magari inusuali per un collegio femminile, quelle cose che però possono sempre tornare utili e che quindi è bene saper fare. Per esempio cambiare una ruota e controllare il livello dell’olio di un’automobile. Il mood del collegio è rendere le sue studentesse delle donne capaci di cavarsela da sole nelle situazioni più disparate, di essere autonome, indipendenti, donne che in caso di guasto non devono aspettare il principe azzurro che le tolga dall’impiccio, ma che provvedono in prima persona a risolvere il problema. La filosofia portata avanti dal collegio punta alla rottura degli stereotipi di genere, perché non c’è nulla che una donna non possa imparare al pari di uomo, per poi magari metterlo in pratica anche meglio.

Chi dice che una donna non sappia cambiare una ruota?

Le alunne dell’undicesima classe del collegio (siamo al penultimo livello di istruzione obbligatoria di base) sono state aiutate da un team esperto di educazione stradale a comprendere il funzionamento dell’automobile e hanno acquisito alcune competenze pratiche che è sempre bene conoscere, per non farsi cogliere impreparate. Le spie che segnalano un gusto possono spaventare se non si ha confidenza con la vettura e ritrovarsi per strada con uno pneumatico forato è una situazione in cui si spera di non ritrovarsi mai, ma che può succedere, dunque meglio sapere come muoversi. Per questo le studentesse hanno fatto lezione con Galmatic, una squadra composta da donne che si occupano proprio di aiutare altre donne a familiarizzare con ciò che ruota attorno all’automobile: perché saperla guidare non basta, bisogna essere sicure sulla strada e preparate a ogni evenienza. Una sorta di educatori automobilistici insomma. La direttrice di Galmatic Eleni Mitakos ha appunto spiegato: «L’obiettivo principale è far sì che le adolescenti si sentano a proprio agio al volante. In fondo guidano veicoli molto grandi che possono risultare dispendiosi se non adeguatamente curati. Non sottolineiamo mai abbastanza a tutte le nostre studentesse che non si dovrebbe mai ignorare un problema con la propria auto, ma si deve affrontare per la propria sicurezza».

110 CONDIVISIONI
Parità di genere e lavoro, Lia Quartapelle: "Nella carriera le donne sono penalizzate da stereotipi"
Parità di genere e lavoro, Lia Quartapelle: "Nella carriera le donne sono penalizzate da stereotipi"
Januhairy, non depilarsi per un mese per rompere gli stereotipi di genere: è nuova sfida social
Januhairy, non depilarsi per un mese per rompere gli stereotipi di genere: è nuova sfida social
Il Collegio, da colleghe a migliori amiche: perché le ragazze hanno fatto un taglio sul sopracciglio
Il Collegio, da colleghe a migliori amiche: perché le ragazze hanno fatto un taglio sul sopracciglio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni