Gambe chilometriche, fascino da vendere e un’intelligenza da fare invidia: le donne belle e intelligenti esistono davvero ma purtroppo non sempre vengono apprezzate dagli uomini. Secondo una ricerca condotta presso tre atenei americani, l’University at Buffalo, la California Lutheran University e l’University of Texas, i maschietti evitano di uscire con delle donne “smart” e intellettualmente stimolanti poiché si sentono minacciati da loro.

Preferiscono dunque le ragazze più “semplici” a quelle che sarebbero capaci di affascinarli solo con i loro discorsi e la loro cultura. Lo studio ha analizzato le reazioni di 105 uomini di fronte a due tipologie di donne: quelle che avevano ottenuto brillanti risultati accademici e quelle che invece non avevano mai raggiunto particolari successi scolastici. Il risultato è stato evidente. Se da un lato i volontari identificavano le donne intelligenti come delle partner ideali, dall’altro, nel momento in cui gli veniva data la possibilità di incontrarle, hanno cominciato improvvisamente a trovarle poco attraenti ed interessanti.

A causa del loro elevato quoziente intellettivo, gli uomini si sarebbero infatti sentiti in difficoltà in loro compagnia. Il luogo comune secondo cui le donne intelligenti spaventano gli uomini sembrerebbe proprio vero stando a questa ricerca, anche se gli studiosi hanno affermato che non sono sufficienti esperimenti simili per confermare la tesi. Anche se sembra una cosa assurda, quando si conosce un uomo attraente, sarebbe meglio mostrarsi semplici ed ingenue per conquistarlo. Se mai si mettesse in mostra la propria intelligenza fin dall'inizio, si finirebbe solo per farlo scappare.