Sono molti i luoghi comuni sul sesso femminile che, nonostante siano assolutamente sbagliati, vengono tramandati da generazioni. Uno di questi è la convinzione secondo cui una donna bella non può essere anche intelligente e viceversa. Ad esempio, Adriana Lima viene considerata solo un sex symbol, mentre Lena Dunham viene esaltata esclusivamente per le sue capacità intellettive, o ancora Scarlett Johansson è considerata bellissima mentre Mindy Kaling è intelligente. Sembra che le donne non possano avere più di una qualità.

Il motivo? La bellezza rende “ciechi” e non spinge ad andare a fondo nella conoscenza. Si crede infatti che le donne esteticamente stupende abbiano avuto sempre la vita facile, visto che sono abituate ad ottenere qualsiasi cosa che desiderano con un solo sguardo. Certo, un bell’aspetto può aiutare ad attirare l’attenzione, ma serve sempre intelligenza e furbizia per raggiungere degli obiettivi più ambiziosi. Definire tutte le donne belle delle stupide è un errore. Se si nasce con un viso angelico ed un corpo sottile è solo una fortuna, ma non per questo le proprie facoltà intellettive devono essere limitate.

Le persone semplicemente non sono interessate ad andare oltre le apparenze, dimenticando che anche le belle ragazze possono avere delle delusioni, delle passioni e degli interessi che le rendono intellettualmente stimolanti. Bellezza e cervello sono due entità separate, bisogna imparare ad apprezzare una donna nel suo insieme, giudicandola per quello che è realmente. La prossima volta che incontrerete una ragazza affascinante e sensuale, cercate di conoscerla a fondo prima di “sparare” sentenze sulla sua scaltrezza.