La Paris Fashion Week è entrata nel vivo e sono moltissime le Maison che stanno presentando le loro collezioni Primavera/Estate 2018. Dopo che a far parlare è stata il concorso lanciato da Givenchy "Trova il gatto" per permettere anche ai non addetti ai lavori di prendere parte allo show, domenica è stato il turno di Balenciaga. La Maison ha mandato in passerella una linea sopra le righe che ha rivisitato dei capi comunemente non considerati trendy ma a far discutere è stata sopratutto una nuova versione delle Crocs, rese moderne e glamour con la zeppa e delle spille colorate.

Balenciaga porta le Croocs in passerella

Balenciaga ha lasciato tutti senza parole durante la sfilata parigina per aver portato in passerella le Crocs, gli zoccoli in plastica leggera utilizzati in tutto il mondo per la loro comodità. La Maison ha reinventato le calzature, aggiungendo una zeppa di 10 cm che le rende più alte e decorandole con spille colorate con arcobaleni, stelle, fiori, bandiere, animali. Non è la prima volta che il brand tenta di rendere trendy un capo o un accessorio comunemente utilizzato nella quotidianità, era già capitato qualche mese fa, quando aveva prodotto una borsa praticamente identica alla maxi-shopper blu di Ikea, con l'unica differenza che non costava pochi centesimi ma quasi 2.000 euro. Questa volta, però, sono stati moltissimi coloro che non hanno apprezzato l'idea della casa di moda, definendo le Crocs con la zeppa "orribili" e "il peggior incubo diventato realtà". A questo punto, non resta che stare a vedere se qualche fashion addicted avrà il coraggio di indossarle nonostante le critiche.

La collezione Primavera/Estate 2018 di Balenciaga

Domenica scorsa si è tenuta a Parigi, in occasione della Settimana della Moda, la sfilata di Balenciaga. La Maison ha presentato la collezione Primavera/Estate 2018, incantando i presenti con la sua originalità. Il direttore creativo Demna Gvasalia ha dato vita a una linea coloratissima e sopra le righe, la cui particolarità sta nel fatto che ha tentato di dare una "nuova vita" a quelli che comunemente vengono considerati i simboli del cattivo gusto. Lo stilista ha mandato in passerella kilt, pantaloni con le stampe di paesaggi o di banconote, stivali in vernice abbinati a gonne animalier, décolleté borchiati, Crocs con la zeppa, borse ispirate alle shopper di Ikea ma la cosa singolare è che tutti i capi sono stati rivisitati e resi incredibilmente glamour. Insomma, Balenciaga è riuscita a dare una luce nuova, una identità artistica rivoluzionaria, a degli abiti e a degli accessori obsoleti e che fino a qualche tempo fa nessuno avrebbe avuto il coraggio di indossare.