Si dice che gli occhi sono lo specchio dell’anima e che riescono a rivelare i propri sentimenti, ma non tutti sanno che possono dirci molto anche sulle nostre condizioni di salute. Ogni colore viene associato ad una determinata malattia a cui si è maggiormente esposti. Naturalmente il rischio di contrarla dipende da innumerevoli altri fattori, ma fare una visita dall’oculista potrebbe rivelare dei segnali di allarme. Dopo aver scoperto cosa ci dicono i brufoli e la lingua sulla nostra salute, è arrivato il momento di analizzare il colore degli occhi.

Occhi marroni – Più sono scuri gli occhi marroni, più si avrà una naturale protezione dai raggi Uv. Le persone con gli occhi marroni hanno meno probabilità di andare incontro al cancro della pelle e alla cataratta, ma sono più esposti a vitiligine e malattie cutanee.

Occhi nocciola – Gli occhi color nocciola indicano una maggiore sensibilità al dolore e all’ansia rispetto a coloro che hanno gli occhi più scuri. In particolare, le donne con questo colore di iride hanno più probabilità di avere un parto doloroso.

Occhi verdi – Le persone con gli occhi chiari sopportano il dolore e solitamente non soffrono di ansia e depressione. Allo stesso tempo, però, gli occhi verdi non sono protetti dai raggi Uv e quindi si rischia maggiormente di andare incontro al cancro.

Occhi blu – Le persone con gli occhi blu corrono gli stessi rischi di quelli con gli occhi verdi. Inoltre, hanno anche una maggiore tendenza a soffrire di problemi di alcolismo.

Occhi Rossi – Ognuno di noi ha gli occhi rossi di tanto in tanto. Le cause possono essere molteplici, secchezza, allergia o esposizione al sole e alla polvere. Quando però si arrossiscono regolarmente si potrebbe essere maggiormente esposti alla depressione o alla sindrome di Sjögren, un’infezione che colpisce i vasi sanguigni, i cui effetti potrebbero diventare anche gravi.

Occhi giallastri – Quando la parte bianca degli occhi è di colore giallastro, vuol dire che si hanno dei problemi al fegato. Potrebbe infatti essere un sintomo di ittero, una malattia che inibisce la capacità del corpo di filtrare una particolare sostanza.