Ogni mamma che si rispetti cerca di tenersi al passo con la tecnologia il più possibile, in modo da non essere considerata “antica” dal proprio figlio e da poterlo tenere sempre sotto controllo. La loro forza di volontà gli permette di adattarsi sempre ai nuovi tempi, anche se spesso i risultati non sono proprio quelli desiderati. Se ai loro tempi l’unico mezzo di comunicazione era il telefono di casa o i telefoni pubblici con i gettoni e le schede telefoniche, oggi tra smarphone, sms, Facebook e Whatsapp, ce n’è davvero per tutti i gusti per sapere sempre dove si trova il proprio figlio.

Quando le mamme tentano di utilizzare questi mezzi di comunicazione all’avanguardia, il risultato è davvero esilarante e divertente. Proprio sul più famoso dei social network, Facebook, è nato il gruppo "Mamme che scrivono messaggi su Whatsapp", dove migliaia di ragazzi inviano gli screenshot delle conversazioni con le loro mamme. Scrivere una parola per un’altra a causa del completamento automatico, tipico degli smarphone, è praticamente la norma, ma leggendo i messaggi che si scambiano mamme e figli, chiunque ci ritroverà qualcosa di già visto e vissuto. Chi non ha mai ricevuto un sms con degli errori o un selfie imbarazzante dalla propria mamma?

La pagina intende mostrare con ironia e simpatia le differenze generazionali esistenti tra genitori e figli. Ce ne sono alcune che chiedono alle figlie di trovare su Internet una ricetta da cucinare, altre che non sanno inviare le foto ed altre ancora che hanno delle “chat di famiglia”. Dopo la lunga serie di sms stravaganti e simpatici inviati dalle mamme, arrivano anche i messaggi di whatsapp, che forse sono ancora più sopra le righe.