Lavarsi le mani è un gesto abituale e naturale che tutti fanno quando tornano a casa, dopo essere stati per ore e ore per strada. In pochi però conoscono i reali benefici dell'averle sempre curate e pulite. Germi e batteri le ricoprono anche quando non sembrano affatto sporche e rimuoverli con dell'acqua è l'ideale per evitare di andare incontro a malattie comuni come raffreddore, influenza congiuntivite, otite, mal di gola o infezioni. Basta toccare un cibo, la maniglia di una porta o la mano di qualcun altro per essere subito "contaminati" e per ritrovarsi con le mani sporche. Ecco quali sono tutti i benefici del lavare spesso le mani.

Quali sono i benefici del lavarsi le mani spesso?

Lavare le mani è importante innanzitutto per non sporcare altre superfici o i propri vestiti, ma questo succede solo quando lo sporco è visibile. Nella maggior parte dei casi, i germi e i batteri non possono essere visti a occhio nudo ed è proprio per questo che si ha la convizione che non serve un rapido lavaggio. La verità è che, toccando cellulari, tastiera del computer, chiavi e soldi, non si fa altro che ritrovarsi con le mani piene di batteri. E' chiaro dunque che lavarle al rientro a casa è fondamentale per evitare di portare virus tra le mura delle proprie stanze, che possono provocare influenza, raffreddore, diarrea o mal di gola. In particolare, sarebbe opportuno lavare le mani prima di ogni tipo di contatto con le parti umide del corpo come occhi, naso, bocca o genitali, così da non andare incontro a infezioni. La stessa cosa deve essere fatta prima di curare una ferita o quando si devono maneggiare delle lenti a contatto. Attenzione però a non esagerare, l'eccesso di igiene potrebbe rovinare la pelle e alterare le barriere protettive della cute.

Come lavare le mani nel modo giusto

Anche se si tratta di un gesto quasi automatico, esiste un metodo ben preciso per lavare le mani nel modo giusto. Bisogna applicare il sapone, strofinare palmi e dorso, stando bene attenti a incrociare le dita, continuare con un movimento rotatorio e infine sciacquare anche i polsi.

E' importane usare sempre asciugamani puliti, così da non rendere vano tutto il lavoro fatto.

Se si usa l'acqua calda, inoltre, un gesto tanto semplice può diventare anche un rimedio naturale contro lo stress. Anche i bambini devono imparare fin da piccoli a lavarsi le mani correttamente, in questo modo diventeranno capaci di prendersi cura del loro corpo. Bisogna fargli capire che, nel corso di un'operazione simile, non devono essere frettolosi, è necessario rimanere con le mani in acqua per 40-60 secondi e utilizzare sempre il sapone. Per le prime volte, è consigliabile che il genitore gli illustri il procedimento corretto passo dopo passo, per poi lasciarlo solo una volta che avrà capito alla perfezione come fare.