Il lash lift o lifting ciglia è una tecnica molto diffusa tra i trattamenti ciglia e permette di avere un'arcata ciliare incurvata e definita per settimane: una curvatura permanente per uno sguardo magnetico, grazie a un lifting alla cheratina. Il risultato è naturale, ma visibile, e vi permetterà di avere ciglia da cerbiatta anche senza mascara. Per ottenere ottimi risultati è importante che il lash lifting sia eseguito da un professionista del settore: meglio lasciar perdere il fai da te, soprattutto se non si è esperte. Ecco cos'è il lash lift, come si esegue, la durata e i costi, così da avere ciglia incurvate e al top a lungo.

Lifting ciglia o curvatura permanente: cos'è e a chi è adatto

Il lash lift è un trattamento di permanente alle ciglia che viene eseguito sulle ciglia superiori con strumenti e prodotti particolari: una tecnica che permette di avere ciglia incurvate senza dover utilizzare mascara, piegaciglia o extension artificiali. Il risultato finale è molto naturale e vi permetterà di avere uno sguardo magnetico a lungo. Durante il trattamento di laminazione delle ciglia esse vengono sollevate, incurvate e tinte, attraverso l'utilizzo di pad in silicone sul quale vengono fatte aderire le ciglia prima di applicare determinati prodotti che permettono di ottenere il risultato finale.

Il lifting ciglia è consigliato a tutte quelle donne che hanno ciglia dritte, all'ingiù, chiare e sottili, ma anche a chi vuole prendersi cura delle proprie ciglia e desidera essere in ordine ogni giorno e in ogni occasione, senza utilizzare il mascara per un po' di tempo. Dopo il lash lift infatti, le ciglia sembreranno truccate con un velo di mascara, aprendo lo sguardo e rendendolo più magnetico. A differenza del trattamento di extension ciglia, dove vengono applicati ciuffetti di ciglia finte per rendere l'arcata cigliare più folta e lunga e dopo il quale non si può applicare il mascara ed è necessario utilizzare prodotti particolari per rimuovere il make up dalla palpebra superiore, con il lash lift dopo le prime 24 ore che seguono il trattamento le ciglia possono essere truccate e struccate utilizzando i vostri abituali prodotti. Non dovrete quindi cambiare la vostra beauty routine. 

Il trattamento è molto utile anche per chi ha le ciglia disordinate perché grazie alla sostanza permanentante il lash lift permette di modellare le ciglia, ottenendo così un'arcata cigliare perfettamente ordinata. Non è invece indicato per chi ha ciglia cortissime, in quanto non riuscirebbero ad aderire bene al pad in silicone e il risultato sarebbe poco visibile. Questa tecnica di curvatura permanente è inoltre su misura: con l'aiuto del professionista potete decidere il livello di curvatura, se più naturale o effetto cerbiatta, in base alle proprie caratteristiche personali.

Differenze tra il lash lift e la permanente ciglia

Nel mondo dei trattamenti ciglia c'è spesso un po' di confusione: cosa cambia tra la classica permanente ciglia e il lash lift? Si può dire che il trattamento di permanente ciglia è stato uno dei primi trattamenti beauty per le ciglia, che viene effettuato ancora oggi con ottimi risultati. Il lash lift invece è più recente: le differenze tra i due trattamenti consistono nell'utilizzo di un bigodo differente e di alcune sostante diverse. Per la permanente ciglia per esempio, il bigodo utilizzato è un piccolo "rotolino" in tessuto che viene applicato sulla palpebra attraverso una colla a base di lattice. Per il lash lift invece, si utilizza un supporto in silicone, che aderisce alla palpebra grazie ad un apposito gel fissante. Con la permanente quindi, le ciglia vengono arrotolate sul bigodo e in alcuni casi potrebbero risultare sì più curve, ma anche più corte. Con il supporto in silicone utilizzato per il lash lift invece, le ciglia vengono sollevate e allungate verticalmente già a partire dalla base. Mentre per la permanente si utilizzano in sequenza un gel permanente, un gel neutralizzante per sigillare il trattamento e un olio emolliente per nutrire le ciglia, con il lash lift dopo la permanente viene spesso applicata una soluzione a base di cheratina, acido ialuronico, collagene e pantenolo, ingredienti a cui, alcuni professionisti, aggiungono anche un mix di vitamine dall'effetto botox. Noi li abbiamo provati entrambi e nel nostro caso, la differenza tra i due trattamenti è stata minima: in entrambi i casi le ciglia sono apparse più sollevate, aperte e lo sguardo più definito. La differenza quindi, la fa anche l'operatore che esegue il trattamento: è la sua manualità che permette di ottenere un effetto ottimale anche con la permanente, senza accorciare le ciglia ma valorizzandole al massimo.

Come si realizza il lash lift

Come abbiamo anticipato, è importante affidarsi a un professionista per la realizzazione di questa tecnica: la prima cosa da fare, quindi, è cercare un salone estetico specializzato in curvatura permanente delle ciglia, per eseguire un lash lift in tutta tranquillità. Il trattamento è indolore e innocuo ma, lavorando vicino agli occhi, è importante che sia eseguito da una persona specializzata che utilizzi prodotti di alta qualità. La possibilità reazioni di arrossamento e allergie è davvero molto bassa, ma se sei allergica a qualche sostanza è bene chiedere informazioni all'operatore prima di procedere al trattamento. Spesso infatti si utilizza una colla a base di lattice per far aderire il pad alla palpebra mobile. Ma quali sono gli step per la realizzazione del lash lift?

  1. Pad: per prima cosa viene posizionato un pad protettivo vicino alle ciglia inferiori, in modo da proteggere l'occhio e la zona perioculare, evitando che le ciglia inferiori aderiscano al supporto in silicone sul quale viene effettuato il trattamento dedicato ciglia superiori.
  2. Bigodo: dopo aver sgrassato la palpebra si procede all'applicazione del bigodo a contatto con la rima ciliare superiore. Si tratta di un sopporto in silicone sul quale verranno poi fatte aderire le ciglia. Da questo momento sarà necessario tenere gli occhi chiusi, per evitare che le esalazioni del prodotto possano far lacrimare l'occhio, rischiando che si stacchi il bigodo.
  3. Posizionamento: con un apposito strumento le ciglia vengono posizionate sul bigodo. Si tratta di piccolissimi applicatori che permettono di eseguire un lavoro minuzioso, facendo aderire perfettamente la ciglia al supporto in silicone, in modo da creare un lash lift impeccabile.
  4. Curvatura: il primo prodotto che verrà applicato sulle ciglia sarà quello che renderà possibile la curvatura. Una volta posizionato si lascia in posa per circa 15 minuti prima di procedere con lo step successivo.
  5. Nutrimento: il secondo prodotto che si applica sulle ciglia è un prodotto nutriente, che rende le ciglia più spesse e robuste. Spesso in questo passaggio si applica la cheratina, per nutrire a fondo il pelo delle ciglia.
  6. Tintura: l'ultimo step che permette di intensificare la rima ciliare superiore. Si applica una tinta apposita per la zona oculare, e la si lascia in posa per circa 10 minuti. Solitamente si sceglie una colorazione nera, per ricordare l'effetto del mascara.
  7. Rimozione del bigodo: a trattamento concluso, viene rimosso il bigodo ed eliminato ogni residuo di tintura. Le ciglia vengono poi spazzolate e se necessario viene applicato un olio emolliente.

Quanto dura il trattamento e costi

Il risultato del lash lift può durare dalle 6 alle 8 settimane, in base al ciclo naturale di crescita delle ciglia. Dopo il trattamento, si avranno quindi ciglia curve per circa 2 mesi. Per effettuare un nuovo trattamento sarà necessario attendere il ricambio delle ciglia, quindi è consigliato aspettare almeno 8 settimane prima di sottoporsi a una nuova laminazione. Per realizzare il trattamento invece, sarà necessaria all'incirca un'ora e mezza. 

Il prezzo per ogni seduta di lash lift va dai 60 ai 90 euro: considerando che l'effetto dura fino a 2 mesi, questo trattamento è meno costoso delle extension ciglia che durano di meno e hanno un costo più elevato: circa 200 euro.

Il lash lift è sicuro o ci sono controindicazioni?

Il trattamento di lifting alle ciglia è sicuro e non invasivo: è necessario però farlo eseguire da un professionista esperto, che utilizzi prodotti di qualità e che presti attenzione anche alla strumentazione, così da agire in tutta sicurezza per non mettere a rischio la salute di pelle, occhi e della delicata zona perioculare. Il rischio che si corre quando ci si affida a un operatore non esperto in questo tipo di trattamenti, è quello di rovinare le ciglia: le sostanze infatti, se utilizzate nel modo sbagliato, potrebbero persino bruciare le ciglia, indebolendole e creando sul pelo un effetto a zig zag che le rende estremamente disordinate. Subito dopo il trattamento potrebbe verificarsi una leggera irritazione che dovrebbe scomparire entro 24 ore: se dovessero verificarsi altre reazioni problematiche, è meglio rivolgersi al salone che ha eseguito il trattamento. Il lash lift è sconsigliato a chi ha patologie agli occhi e alle palpebre e le donne in gravidanza e allattamento devono consultare il medico prima di sottoporsi al trattamento.