Un anello fatto con latte materno, cordone ombelicale e capelli del neonato ha fatto rabbrividire gli utenti del web. Una donna americana ha pubblicato sul suo profilo Facebook l'immagine di un prezioso anello di fidanzamento ma la particolarità non è l'oggetto in sé bensì il suo materiale: capelli dei suoi figli, cordone ombelicale e latte materno, è lei a confermarlo nella didascalia della foto. "Lo pubblico perché amo la mia fede nuziale, amo gli anelli vintage, lo adoro perché è un anello ricordo. La pietra è fatta di latte materno, il cordone ombelicale di mio figlio più piccolo, pezzi di entrambi i capelli dei miei figli e fiocchi d'oro", ha scritto la donna su Facebook.

Lo strano anello fa impazzire il web

La foto dell'anello ha ricevuto tantissimi commenti e insulti da parte degli utenti disgustati dall'immagine. "Ho vomitato soltanto a leggere la notizia", "Perché sembra che stia elencando gli ingredienti per una pozione o qualcosa del genere?", sono solo alcune delle opinioni del web. Ciò che ha impressionato di più non è stato l'uso del latte materno che è di moda negli ultimi anni ma il cordone ombelicale e i capelli dei figli usati per la creazione dell'oggetto.

Gioielli fatti con il latte materno, la moda del momento

Amy McGlade ha creato nel 2014 una collezione di gioielli fatti con capelli di neonato, latte materno e cordone ombelicale. Baby Bee Hummingbirds è il nome del suo marchio che ha attirato tante mamme che vogliono avere un ricordo indelebile della gravidanza. Amy ha creato recentemente nuovi gioielli come orecchini pendenti, bracciali, collane fatte di latte materno e minuscoli embrioni che vengono ridotti in polvere e utilizzati all'interno dei gioielli. L'artista specializzata in Dna ha molte mamme che la seguono e la stimano a differenza di quanto si possa immaginare, una delle sue tante seguaci l'ha ringraziata pubblicamente per aver creato una pietra fatta con il suo latte materno dopo che i medici le avevano detto che non avrebbe potuto allattare. "Significa così tanto avere una piccola quantità del mio latte materno molto duramente guadagnato con me come promemoria del mio successo. Grazie mille per aver fatto quello che fai e per avermi regalato un bellissimo anello che vale più di quello che le parole possono dire", ha commentato su Facebook.

Dagli anelli agli orecchini fino alle collane, per le mamme ossessionate dal ricordo della gravidanza ce n'è per tutti i gusti. Anche in Italia esiste la prima azienda di gioielli fatti con materiale umano, Ricordi sotto chiave, l'unico marchio di questo tipo registrato a livello nazionale. "Facciamo monili anche con dentini, capelli e cordone ombelicale. In pratica inglobiamo queste cose dentro pupazzetti", spiega la proprietaria sulla sua pagina Facebook. Da una strana ossessione per i propri figli è diventata una vera e propria moda che lentamente si sta diffondendo anche nel nostro Paese.