33 CONDIVISIONI

L’aloe va bene per le scottature? La birra fa sudare? Tutte le risposte ai luoghi comuni sull’estate

Fa male bere l’acqua ghiacciata? E il bagno subito dopo pranzo? È vero che le carote facilitano l’abbronzatura? Per rispondere a queste e altre domande e sfatare i luoghi comuni relativi all’estate abbiamo intervistato la biologa e nutrizionista Renata Bracale e la dermatologa Gabriella Fabbrocini.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Francesca Parlato
33 CONDIVISIONI
Immagine

È vero che non bisogna fare il bagno dopo mangiato? Che l'anguria è molto zuccherina e che la birra fa sudare? E che l'aria condizionata ci fa perdere l'abbronzatura? Abbiamo chiesto a diversi esperti di confermare o sfatare alcuni dei luoghi comuni più diffusi che riguardano l'estate.

1. Il bagno dopo mangiato non si fa: vero o falso?

Vero. "Ma dipende dalle abitudini – spiega a Fanpage.it la nutrizionista Renata Bracale – Se non è una cosa che facciamo di solito, è meglio evitare". Il rischio è quello di andare incontro a un blocco intestinale. "Soprattutto se l'acqua è troppo fredda. E il rischio è maggiore per bambini e anziani".

2. L'aloe vera va bene per le scottature: vero o falso?

Vero. "L'aloe è un buon rimedio contro le scottature – spiega la professoressa Gabriella Fabbrocini, direttrice della Clinica dermatologica dell'Università Federico II di Napoli – Ma la prima cosa da fare è mettere delle pezze imbevute di acqua fredda sulla parte interessata. Poi si può applicare l'aloe o altre creme lenitive, e se la scottatura è profonda anche il cortisone".

3. Fa male bere l'acqua troppo fredda: vero o falso?

Vero. "L'acqua fredda fa malissimo, può creare congestione, cerchiamo di bere dell'acqua fresca e non ghiacciata e soprattutto – ricorda Bracale – ricordiamoci di bere a piccoli sorsi".

4. In estate bisogna bere di più: vero o falso?

Vero. "Quando le temperature si alzano si suda di più, si perdono più liquidi e c'è più rischio di restare disidratati o di andare incontro a colpi di calore – spiega Bracale – Per questo bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno e ricordarsi di bere molto spesso durante la giornata (non concentrare l'acqua soltanto durante i pasti)". Il consiglio per rendere tutto più gradevole? "Prepararci delle acque aromatizzate con menta, agrumi o cetrioli". 

5. L'anguria fa ingrassare: vero o falso?

Falso. "Il melone è quello che contiene meno calorie. Ed è una buona alternativa come spuntino estivo” spiega Bracale. Molte persone demonizzano l'anguria, accusandola di essere un frutto zuccherino “Il mio parere è che non bisogna mai demonizzare gli alimenti, basta adottare la giusta misura in tutto". Molta attenzione ai semi: "Ricordiamoci di pulire bene l'anguria prima di mangiarla: il rischio è andare incontro a indigestione".

6. Le carote favoriscono l'abbronzatura: vero o falso

Vero. "Le carote così come tutta la frutta e la verdura di colore giallo e arancione sono dei precursori del betacarotene che contribuisce all'attivazione della melanina, la responsabile del nostro colorito" spiega Bracale.

7. I capelli al mare si rovinano: vero o falso?

Vero. A causa del processo di foto-ossidazione i raggi solari distruggono la melanina contenuta nei capelli. "Per questo quando siamo in vacanza al mare si schiariscono. Il fatto che diventino più chiari è sinonimo di un indebolimento della struttura – spiega Fabbrocini – L'ideale è utilizzare protezioni solari spray in maniera costante, shampoo e balsamo delicati e applicare degli oli per nutrirli".

8. In estate i peli crescono più in fretta: vero o falso?

Falso. "Non esiste nessuna correlazione tra l'aumento delle temperature e la crescita della peluria" spiega la dermatologa Fabbrocini.

9. La birra fa sudare: vero o falso?

Vero, ma non solo la birra. "Anche i cocktail e il vino sono responsabili di un aumento della sudorazione – sottolinea la nutrizionista – È l'alcol in generale, visto che è un vasodilatatore, a favorire questo fenomeno".

10. Le granite sono uno spuntino light: vero o falso?

Vero, se preparate senza panna e senza latte. "Se ci troviamo in vacanza, in una località dove le granite sono una specialità, concediamocene pure una o due a settimana. Prediligiamo quelle artigianali, se possibile fatte solo con acqua e frutta".

11. È utile assumere degli integratori in estate: vero o falso?

Vero. "Ma evitiamo i multivitaminici. – suggerisce Bracale – In estate può essere utile, visto che si perdono tanti liquidi, integrare alcuni sali minerali come magnesio e potassio. Mentre, in particolare per le donne, per proteggere i capelli dal sole,  sono consigliati quelli a base di selenio e zinco" spiega Bracale.

12. In spiaggia i bambini devono sempre indossare il cappellino: vero o falso?

Vero. "Se sono molto piccoli è indispensabile, soprattutto se si trovano in spiaggia nelle ore più calde – spiega Fabbrocini – Superati i 6 anni si può anche farne a meno".

13. Il caldo fa passare la fame: vero o falso?

Vero. "Così come in montagna al freddo si ha un aumento dell'effetto oressizzante, cioè abbiamo più fame. – spiega Bracale – Quando le temperature si alzano il calore produce invece  un effetto anoressizzante, agendo sul sistema nervoso centrale e sul sistema catecolaminergico. In pratica il freddo attiva questo sistema e attiva il metabolismo, mentre il caldo ci abbatte, crea un feedback negativo sul sistema nervoso e ci fa passare la fame. Si tratta di un fenomeno che colpisce soprattutto le persone anziane e per questo bisogna fare attenzione alla loro alimentazione".

14. L'aria condizionata e la piscina eliminano l'abbronzatura: vero o falso?

Falso. “Si tratta di una sciocchezza. In nessun modo l'aria condizionata o il cloro dell'acqua della piscina possono influenzare il nostro colorito" spiega Fabbrocini.

15. La pipì è utile nel caso delle punture di medusa: vero o falso?

Falso. La famosa scena di Friends ce l'abbiamo in mente tutti. Ma purtroppo si tratta di un falso mito, come spiega la dermatologa Fabbrocini. "In questo caso l'ammoniaca serve a poco. La prima cosa da fare è grattare, anche con una carta di credito, quel che resta della medusa per evitare che le tossine possano ulteriormente irritarci e sciacquarci subito con dell'acqua fredda (se non abbiamo a disposizione farmaci ad hoc). Poi utilizziamo creme lenitive e cortisoniche se la scottatura è particolarmente profonda".

33 CONDIVISIONI
Ci si può abbronzare con la birra? I miti da sfatare sulla tintarella
Ci si può abbronzare con la birra? I miti da sfatare sulla tintarella
I capi freschi e "anticaldo" per l'estate 2022
I capi freschi e "anticaldo" per l'estate 2022
La dieta per il rientro dalle vacanze: cosa mangiare dopo gli eccessi estivi
La dieta per il rientro dalle vacanze: cosa mangiare dopo gli eccessi estivi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views