Laiea Walsh è una ragazza di Newark, nel Delaware, e fin da quando aveva 13 anni ha cominciato a soffrire di vitiligine. Le prime macchie bianche le sono comparse sulla fronte e poi si sono estese anche sulle braccia e sulle gambe. Da adolescente, ha tentato in tutti i modi di coprirle con fondotinta e trucchi vari, aveva vergogna di mostrarsi in quelle condizioni ai suoi compagni di classe.

A scuola ho dovuto lottare con la mia condizione. Indossavo solo maglie a maniche lunghe e non di rado ho pensato anche al suicidio. Scrivevo lettere tristi e credevo che nessuno mi riuscisse a capire”, ha raccontato Laiea. Col passare del tempo ha però cominciato ad accettarsi così com’è e di recente ha finalmente realizzato il suo sogno: diventare una modella. "Non avrei mai pensato di riuscire a realizzare un desiderio simile", è stato il suo commento dopo aver ottenuto i primi ingaggi. E’ proprio in questo modo che è riuscita finalmente a sentirsi bella ed attraente. Oggi fa parte di un’agenzia ed ha posato per alcune riviste di bellezza.

La sua speranza è che presto riesca a calcare le passerelle newyorkesi come ha fatto Winnie Harlow, la modella con la vitiligine più famosa al mondo, a cui è stata spesso paragonata. “Molta gente mi confonde con lei. Non credo di somigliarle anche se per me è un gran complimento”, ha dichiarato la ragazza. Nell’attesa del successo, Laiea intende aiutare tutte le donne che soffrono della sua stessa condizione ad avere fiducia in se stesse e a sentirsi bellissime anche con delle macchie bianche sul corpo: quello che conta è la bellezza interiore e non il proprio aspetto.