Le figlie del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, Sasha e Malia, sono cresciute e qualche giorno fa hanno partecipato alla loro prima cena di Stato organizzata in onore del primo ministro canadese, Justin Trudeau, alla Casa Bianca. Nonostante abbiano solo 17 e 14 anni, hanno dato prova di sapere già cosa significa avere stile. Per la prima volta nella loro vita, si sono sedute accanto ai propri genitori ed hanno partecipato ad un evento mondano tanto importante, indossando degli abiti da sera elegantissimi firmati Naeem Khan, uno stilista americano di origini indiane.

Sono riuscite a lasciare tutti senza parole grazie alla loro raffinatezza e al loro fascino. Lo stesso papà Obama non ha potuto fare a meno di emozionarsi e di notare la loro incredibile “trasformazione”. Nel suo discorso ufficiale, ha infatti fatto riferimento alla crescita repentina ed improvvisa delle sue figlie, che lui considererà sempre delle bambine. Se qualche mese fa, la giovane Malia aveva dato scandalo per un selfie apparso sui social, in cui indossava una t-shirt con il logo di un gruppo rap, oggi sembra che la situazione sia completamente cambiata.

Sarà perché hanno preso ispirazione da mamma Michelle, da sempre distintasi per i suoi look alla moda e raffinati, ma sia Malia che Sasha hanno dimostrato di essere all'altezza di un'occasione tanto importante e di classe. Per loro non c'è stata nessuna gaffe e, a giudicare dalla sicurezza e dalla tranquillità con cui si sono rapportate a personalità importanti del mondo della politica internazionale, hanno tutte le carte in regola per sognare di diventare first lady.