I reali inglesi sono tra le persone più seguite e amate al mondo e riescono a dare un ottimo esempio in fatto di smartphone. E' praticamente impossibile vederli con i telefonini tra le mani, gli unici ad aver rotto il protocollo sono stati Harry e Meghan durante il recente viaggio in Australia, visto che il principe ha lasciato intravedere il cellulare attraverso la tasca e che la Duchessa lo ha tenuto in mano poco prima di salire su un volo privato. Nonostante ciò, secondo l'etichetta reale sarebbe bene nasconderli, in maniera tale da rispettare il proprio ruolo istituzionale: ecco perché tutti dovrebbero seguire il loro esempio.

Perché i membri della Royal Family non usano lo smartphone?

Avete mai visto un membro della Royal Family con uno smartphone tra le mani prima di Harry e Meghan in Australia? La risposta probabilmente sarà no, visto che viene sconsigliato dalle regole del protocollo. Secondo l'esperta reale Myka Meier, i rappresentanti della monarchia devono nascondere il telefonino perché ricoprono un ruolo istituzionale importante e la stessa cosa dovrebbe avvenire anche in tutti gli altri ambienti lavorativi. Oltre all'etichetta, inoltre, ci sono anche altre ragioni per cui i principi inglesi si tengono a debita distanza dall'uso eccessivo degli smartphone. Se da un lato questi ultimi permettono di star in contatto con tutti ovunque ci si trovi, dall'altro riducono la socialità offline e a rivelarlo è stata la professoressa olandese Mariek Vanden Abeele. A chi non è mai capito di distrarsi nel bel mezzo di una conversazione solo per controllare le notifiche, apparendo così scortesi e poco interessati? Per evitare una cosa simile, sarebbe meglio seguire l'esempio della Royal Family e dire letteralmente addio al telefonino durante gli impegni ufficiali e gli incontri in pubblico. Di sicuro si comincerà ad ascoltare di più le persone che si hanno di fronte, godendo al 100% della loro compagnia.