Se avete sempre sognato di entrare in un palazzo reale, o di vivere la vita di corte, questa è l'occasione che fa per voi: a Buckingham Palace, la residenza ufficiale della regina Elisabetta, si è liberato un posto e sono aperte le assunzioni. La Regina sta cercando qualcuno da inserire nell'ufficio del suo segretario personale: l'annuncio è stato pubblicato su LinkedIn e ha già avuto più di duecento candidature. Il contratto prevede 37,5 ore di lavoro alla settimana e sarà valido per due anni a partire da gennaio. Giusto in tempo per il Giubileo di Platino del 2022, le celebrazioni per i settant'anni di regno della sovrana. La casa reale è già entrata nel vivo dei preparativi: tra gli incarichi previsti per il nuovo assunto c'è il coordinamento dell'agenda dei reali, la gestione della corrispondenza e l'organizzazione di incontri e appuntamenti. I vantaggi dell'offerta? "Un ambiente di alto profilo – si legge nell'annuncio – e l'orgoglio si servire un'istituzione famosa nel mondo". La retribuzione non è specificata nell'annuncio, ma i tabloid inglesi come Hello Magazine stimano uno stipendio da 35mila sterline all'anno.

I requisiti per lavorare a corte

Ai candidati si richiede una lunga esperienza nel settore della pubblica amministrazione, eccezionali doti comunicative e interpersonali. Ma soprattutto, la disponibilità a viaggiare: tra tour e visite ufficiali, la Regina è spesso fuori Londra, seguita dal suo staff. Per lavorare a corte, specifica l'annuncio, bisogna avere l'attitudine a lavorare in team e sapersi relazionare con persone "di ogni livello". Requisiti necessari: buona capacità di giudizio, attenzione ai dettagli e doti organizzative. L'elemento cruciale è la capacità di scrivere una grande varietà di documenti ufficiali, dalle lettere ai report. L'obiettivo, dice l'annuncio, è "diventare una persona fidata e indispensabile nello staff reale". Se volete candidarvi, assicuratevi di avere lo spirito di iniziativa e l'approccio "proattivo" che richiede lo staff della casa reale, ma soprattutto la capacità di rimanere calmi in qualunque situazione, soprattutto quando si lavora sotto pressione. Il celebre aplomb inglese che negli anni è diventato la cifra caratteristica della regina Elisabetta.