2.160 CONDIVISIONI
28 Agosto 2015
16:38

Kamasutra: la posizione della pecorina

La pecorina è la classica posizione da dietro ed è una delle più coinvolgenti tra quelle previste dal kamasutra. Essa permette una stimolazione perfetta del punto G e un massimo godimento ma, pur essendo molto semplice, necessita di una serie di tecniche e consigli per divertirsi al massimo. Ve le forniamo noi con alcune varianti finali.
A cura di Redazione Donna
2.160 CONDIVISIONI

La pecorina è una delle posizioni del kamasutra che consente la stimolazione massima del punto G di una donna. Allo stesso tempo il “sesso alla pecorina” vi permetterà di recitare la parte della cattiva ragazza poiché c’è qualcosa, in questa posizione, di selvaggio, stuzzicante e cattivo che fa bene alla passione e alla lussuria. Secondo Ava Cadell, autrice di Neurolovology, con la posizione a pecorina, tra le posizioni che fanno raggiungere il massimo piacere, è possibile ottenere la penetrazione più profonda possibile, per questo motivo è più semplice, per l'uomo, raggiungere il punto G. Inoltre non è una posizione pericolosa ma, nonostante la sua facilità, è bene mettere in pratica alcune tecniche per poter eccitare di più il proprio partner.

Posizione classica

La scena di sesso a pecorina che coinvolge una Miriam Leone hot, completamente nuda e Stefano Accorsi in “1992”, ormai, è virale e ha fatto molto parlare di sé sdoganando esplicitamente un atto sessuale, da sempre relegato come tabù. La classica posizione è a quattro zampe. In questo caso vi consigliamo di piegarvi su un tavolo o una scrivania per evitare dolori alle ginocchia o alla schiena.

Utilizzate cuscini come appoggio

Usare dei cuscini come valida base di appoggio è buona norma in modo da non avere problemi. Alcuni provano a farla su un letto ma il bello della pecorina è che si può fare sesso in tutta casa. Provatela sotto la doccia oppure su una scala con le mani sulla ringhiera o sul balcone della cucina.

Una notte di amore folle e sensuale

L’uomo deve sempre dare una mano alla donna stimolando il clitoride in modo da spingerla verso un climax due volte più potente. Infatti questo è uno dei modi migliori per aumentare le probabilità di orgasmo femminile. La pecorina è, inoltre, la posizione perfetta, secondo il kamasutra, per stimolare il seno. Afferrate le mani del vostro partner e mettete sul vostro seno. Poi, mettendo le vostre mani sopra le sue, mostrategli esattamente come volete essere accarezzate.

Davanti allo specchio

Posizionatevi davanti a uno specchio in modo da vedervi da un’altra angolazione. Una posizione da voyeuristi, più disinibita, provate a inarcare la schiena e a guardarlo negli occhi con uno sguardo sensuale. E se volete passare dal sesso vaginale al sesso anale assicuratevi di utilizzare molto lubrificante e di andare piano. Chi dice che il sesso a pecorina deve essere fatto come in un porno? Fatelo anche romanticamente, magari variandolo con la posizione a cucchiaio, a rana o nella vasca da bagno.

Alle donne piace la pecorina

Le donne amano molto la posizione della pecorina perché fa emergere un lato primordiale e istintivo mentre si fa l'amore e, inoltre, stimola al massimo il punto G permettendo, tra l'altro, un favoloso orgasmo multiplo. Infatti, la posizione della pecorina permette una penetrazione molto profonda e, quindi, la donna si sente completamente dominata anche se il movimento è molto lento. Le mani libere dell'uomo possono aggrapparsi al seno e massaggiarlo, stimolare il clitoride fino a stringere i fianchi e sculacciare il proprio partner. Tutto dipende da quanto si è eccitati o dalle proprie preferenze. Ad alcune donne, invece, non piace perché non è una posizione del kamasutra molto romantica ed è fisicamente impossibile scambiarsi baci se non fortemente passionali. Inoltre, se non gestita bene, può risultare dolorosa, soprattutto se si penetra nella donna violentemente.

La posizione della pecorina…ma in piedi per stimolare al massimo il punto G!

Questa è una posizione d'agguato, dove l'uomo veste i panni del lupo cattivo proprio per il fatto che lei è piegata mentre, invece, lui è in piedi. Dovrete essere molto flessibili per essere prestanti durante il rapporto perché arriverete addirittura a toccare il pavimento. Vi consigliamo di adoperare una base d'appoggio dove far sostenere la vostra donna. Per eseguire al meglio il doggy style, questo è il nome anglofono per definirla, è necessario avere ritmo ed essere molto passionali e istintivi. Come saprete, la penetrazione sarà molto profonda e potrebbe essere, per la donna, molto dolorosa ma, se riuscite a muovervi con molta accortezza, senza rinunciare alla passione, potrete stimolare al massimo il clitoride fino al raggiungimento del punto G.

Altre posizioni da dietro di sicuro successo

Infine vediamo quali sono le altre posizioni da dietro derivanti dalla classica pecorina

Posizione della cavallina

La posizione della cavallina si chiama così perché fa venire in mente il classico gioco del "salto della cavallina" e permette di abbracciare morbidamente e languidamente la vostra partner utilizzando una mano per la schiena e l'altra per il clitoride. Ottima se adoperate un pouf come appoggio per lei.

Posizione del massaggiatore

La posizione del massaggiatore è chiamata così perché si utilizza una panca o, al massimo, un tavolo molto robusto per stendere la vostra lei mentre voi la penetrate da dietro. La penetrazione non è il massimo e sarebbe opportuno apporre un paio di cuscini sotto l'addome della vostra partner ma è molto erotica, soprattutto se siete ottimi massaggiatori.

Posizione del ponte levatoio

Avete presente la posizione della reverse cowboy? Questa non è che una variante ed è lui a organizzare il rapporto ponendosi in una posizione a ponte abbassandosi e sollevandosi mentre la donna è felicemente accucciata.

Posizione del gradino

Si tratta effettivamente di una posizione non proprio comune che consente una penetrazione molto strana: lui deve stare sdraiato con la schiena sopra un tavolo mentre lei sta con un piede su un gradino mentre con l'altro si dà una spinta. Lei deve toccare il pavimento solo in punta di piedi e deve letteralmente dondolare.

Posizione del Trenta e Lode

Conosciuta anche come "posizione della scrivania", è chiamata così perché la donna deve poggiare le mani sulla scrivania dove studia (o lavora) mentre lui la penetra da dietro, magari anche con una stimolazione clitoridea. Se la donna è esibizionista, può appoggiarsi al davanzale della finestra o alla balaustra del balcone, vestite.

2.160 CONDIVISIONI
Kamasutra: 5 posizioni pericolose da evitare
Kamasutra: 5 posizioni pericolose da evitare
Una posizione del Kamasutra per ogni segno
Una posizione del Kamasutra per ogni segno
Kamasutra: posizioni per lei per migliorare la sessualità
Kamasutra: posizioni per lei per migliorare la sessualità
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni