Il mondo del retail sembra essere in crisi: dopo la chiusura dello statunitense American Apparel, pare che sia arrivata la fine di un concept store che ha fatto storia nella moda negli ultimi 20 anni. Si tratta di Colette, la boutique multimarca fondata da Colette Roussaux a Parigi nel 1997, che ha annunciato la chiusura nel prossimo dicembre. In un post pubblicato di recente sui social dallo store si legge: “Tutte le cose belle arrivano alla fine. Dopo 20 anni meravigliosi, Colette chiuderà definitivamente le sue porte il 20 dicembre. Colette Roussaux ha deciso di prendersi il suo tempo. Colette non può esistere senza la sua Colette”.

Toutes les bonnes choses ont une fin. Après vingt années exceptionnelles, colette devrait définitivement fermer ses portes le 20 décembre prochain. Colette Roussaux arrive à l'âge où il est temps de prendre son temps ; or, colette ne peut exister sans Colette. Des échanges ont lieu avec Saint Laurent et nous serions fiers qu'une Marque aussi prestigieuse, avec qui nous avons régulièrement collaboré au fil des années, reprenne notre adresse. Nous sommes ravis du grand intérêt que Saint Laurent a montré dans ce projet, ce qui pourrait constituer une très belle opportunité pour nos salariés. Jusqu’au dernier jour, rien ne changera. colette continuera de se renouveler toutes les semaines comme d’habitude, avec une sélection unique et de nombreuses collaborations, également disponibles sur notre site colette.fr Nous vous remercions pour votre confiance, et à bientôt chez colette, jusqu’au 20 décembre! #colette BREAKING NEWS As all good things must come to an end, after twenty wonderful years, colette should be closing its doors on December 20th of this year. Colette Roussaux has reached the time when she would like to take her time; and colette cannot exist without Colette. Negotiations are under way with Saint Laurent and we would be proud to have a Brand with such a history, with whom we have frequently collaborated, taking over our address. We are happy of the serious interest expressed by Saint Laurent in this project, and it could also represent a very good opportunity for our employees. Until our last day, nothing will change. colette will continue to renew itself each week with exclusive collaborations and offerings, also available on our website colette.fr We thank you for your support and see you soon at colette–until December 20th! #coletteforever #colette20ans #colette

A post shared by colette (@colette) on

Lo store a tre piani e da 8.000 metri quadri al civico 213 di rue Saint-Honoré dovrebbe passare a Saint Laurent, cosa che darebbe anche ai dipendenti di Colette la possibilità di continuare a lavorare nello stesso luogo che li ha ospitati negli ultimi 20 anni. La notizia è arrivata a pochi giorni da un altro annuncio importante nel fashion system, quello dell'acquisizione di 10 Corso Como da parte di Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri, fondatori ed ex proprietari di Twin-Set, che hanno però intenzione di tenere in vita gli spazi della galleria e della boutique, collaborando ancora con Carla Sozzani.

Per quanto riguarda Colette, nulla cambierà fino al giorno della chiusura, lo store si rinnoverà come al solito ogni settimana con delle collezioni esclusive, offrendo prodotti di ogni tipo, dagli abiti ai gioielli, fino ad arrivare a libri, giocattoli, utensili da cucina, e continuerà a essere considerato una meta gettonatissima tra gli appassionati di moda e design. Non è un caso che solo qualche giorno fa Sarah Andelman, figlia della fondatrice, ha comunicato che il multibrand avrebbe presto collaborato con il colosso della moda low-cost H&M. E' chiaro però che il mondo dei concept store è in crisi, sono sempre di più quelli che non riescono a sostenere le spese e che si vedono costretti a chiudere i battenti: Colette sarà solo uno dei tanti di una lunga lista?

Cos'è Colette?

Colette è il concept store parigino più famoso al mondo, che ha avuto il merito di offrire per la prima volta i prodotti più svariati, da quelli di moda a quelli di lifestyle, fino ad arrivare a gioielli, libri e giocattoli. E' stato fondato nel 1997 da Colette Roussaux al civico 213 di rue Saint-Honoré, si ispira ai concept store giapponesi, che intendevano creare un luogo di incontra tra le tendenze più in voga del momento. Non è un caso che la disposizione, lo stile e le vetrine del negozio cambino ogni settimana. Si estende su tre piani ed è visitatissimo non solo dagli appassionati di moda ma anche da coloro che vogliono scoprire le ultime novità in fatto di design, make-up o elettronica. Colette è amato anche dalle star, che possono trovare capi d'abbigliamento e oggetti firmati o in limited edition ma anche prodotti artigianali di giovani designer. Attualmente viene gestito da Sarah Andelman, la figlia della fondatrice diventata direttrice artistica dello shop, che ha saputo trasformarlo non solo in una meta di shopping ma anche in una sede di esposizioni, in un luogo d’incontro trendy e in un bar-ristorante per colazioni, brunch e pranzi esclusivi. Colette è stato inoltre il primo negozio che ha creato un merchandising che fonde nomi e stili differenti copiato in tutto il mondo. E' chiaro dunque il motivo per cui la sua chiusura dopo 20 anni di attività viene considerato un evento leggendario.