Kylie Jenner è una delle star più amate e seguite al mondo e, nonostante abbia solo 21 anni, ha già raggiunto innumerevoli traguardi, è imprenditrice, ha creato una sua linea di make-up, calcato i red carpet più ambiti e di recente è anche diventata mamma. Insomma, sembra non mancarle proprio niente. L'unico piccolo "inconveniente" è che spesso è stata accusata di essersi servita della chirurgia plastica per perfezionare il suo aspetto. Oggi la sorellina di Kim smentisce tutto, spiegando addirittura che, a parte un unico ritocco non troppo invasivo alle labbra, è contraria agli interventi drastici.

Kylie Jenner non si è rifatta

Dopo essere stata definita la più giovane miliardaria d'America alla fine del 2018, Kylie Jenner non smette di accumulare successi e di recente ha conquistato la copertina di Paper Magazine, la rivista a cui ha rilasciato un'intervista esclusiva. La sorellina di Kim si è ritrovata a parlare di chirurgia plastica, smentendo drasticamente tutte le voci che la accusavano di essere finita sotto i ferri per perfezionare corpo e viso. La Jenner ha spiegato che il suo volto è cambiato molto dai 12 ai 18 anni ma è stata semplicemente una naturale evoluzione estetica dovuta alla crescita. Ad aiutarla, inoltre, un buon make-up e un buon hairstyle. L'unico ritocchino a cui si è sottoposta? Delle punture riempitive alle labbra nel 2015, visto che avere la bocca sottile la faceva sentire insicura. Per il resto, non si è mai servita della chirurgia che, anzi, la terrorizza non poco. Come se non bastasse, inoltre, la piccola di casa Jenner è fiera di poter dichiarare di "essersi fatta da sola": è da quando aveva 15 anni che i genitori hanno smesso di sostenerla finanziariamente, ha investito tutto nel suo nuovo marchio e, a quanto pare, è stata la scelta giusta. L'enorme patrimonio che ha tra le mani oggi, dunque, non è assolutamente ereditato.