Kate Middleton non ne ha mai sbagliata una in fatto di stile, da quando è entrata nella Royal Family inglese nel 2011 ha sempre incantato tutti con i suoi look eleganti e bon-ton ma nelle ultime ore le cose sono cambiate. Sarà perché dopo l'addio di Meghan si sente libera di osare o perché ha commesso un errore di distrazione, ma la cosa certa è che la principessa ha infranto il protocollo in fatto di dress code. È successo durante la sua ultima apparizione pubblica in compagnia di William, in occasione della quale ha indossato un tailleur con i pantaloni, una scelta fortemente sconsigliata dalla rigida etichetta reale.

Il completo mannish di Kate Middleton

Kate Middleton e il principe William hanno partecipato alla presentazione del premio Pride of Britain, che quest’anno è andato ai medici che combattono in prima linea contro il Covid-19, ma ad attirare le attenzioni del pubblico è stata la Duchessa. Con il look sfoggiato ha infranto il protocollo reale ma, nonostante ciò, è apparsa più elegante e glamour che mai. Ha indossato un tailleur blu notte di Smythe, un modello con i pantaloni palazzo e la giacca aderente, abbinandolo a una camicia di seta blu elettrico decorata con i pois rossi di Lisou. Ha poi tenuto i capelli sciolti e leggermente mossi e non ha rinunciato alla mascherina anti-Coronavirus. Nonostante fosse assolutamente impeccabile a livello di stile, Kate ha infatti seguito il trend del completo mannish, c'è un errore nel suo outfit: il dress code di corte suggerisce alle Royals di non indossare i completi con i pantaloni, considerati un po' troppo maschili. Si sarà ispirata alla cognata Meghan, che in più di un'occasione ha sfoggiato i classici tailleur dal taglio da uomo?