Ogni volta che Kate Middleton appare in pubblico riesce a incantare tutti con i suoi look elegantissimi e glamour, non a caso viene ormai considerata un'icona di stile a livello internazionale. Sono molte quelle che vogliono imitarla a tutti i costi e che, subito dopo aver visto le sue foto ufficiali, non riescono a fare a meno di andare alla ricerca di quel vestito ben preciso, facendogli registrare il tutto esaurito in poche ore. A partire da questo momento, però, tutto questo non accadrà più.

Kensington Palace ha deciso di cambiare strategie e non comunicherà più attraverso dei documenti ufficiali il brand scelto dalla principessa. A rivelarlo è stato il giornalista inglese Richard Palmer, secondo il quale la Royal Family si sarebbe rifiutata di rilasciare informazioni sul guardaroba della Duchessa in una delle sue ultime apparizioni pubbliche, per la precisione quella in camicia a pois e pantaloni neri. Il motivo? La moda è qualcosa di troppo futile per una futura regina d'Inghilterra che, al contrario, deve apparire più seria e impegnata. Insomma, a quanto pare a corte è tempo di cambiamenti e a "pagarne le conseguenze" è la Middleton, che da ora in poi dovrà essere più formale.

In molti insinuano che si tratti di una decisione presa anche per mettere fine ai continui confronti fashion con la cognata Meghan Markle, anche se per il momento si tratta solo di un'indiscrezione. La cosa certa è che la stylist di fiducia della moglie di William, Natasha Archer, è entrata in congedo maternità, lasciando alla sua cliente totale libertà. A questo punto non resta che chiedersi cosa indosserà Kate durante i prossimi impegni lavorativi: seguirà le direttive che le sono state date o preferito fare di testa sua?