Uscita di famiglia al completo per i duchi di Cambridge, che si sono recati con i loro tre figli a uno spettacolo natalizio di beneficenza presso il Palladium Stadium. Insieme a William e Kate, dunque, c'erano anche George (7 anni), Charlotte (5 anni) e l'ultimo arrivato in casa Louis (2 anni). Il primo indossava un maglione a righe blu e rosse di Ralph Lauren, la seconda un grazioso abitino a scacchi grigio e blu mentre il terzo una giacca di lana blu di Amaia. Abito lungo scuro per Kate Middleton, firmato Alessandra Rich e look casual per William, con cardigan rosso. Ovviamente tutti gli occhi (e i flash) erano per la royal family: i bambini si sono goduti la pantomima mentre "i grandi" ne hanno anche approfittato anche per parlare con i lavoratori presenti e ringraziare coloro che in questi mesi si sono battuti per rendere la pandemia un po' meno disastrosa.

Famiglia reale al completo: tutti insieme a teatro

Prima di entrare al Palladium Stadium, la famiglia reale ha attraversato un tappeto rosso posto all'esterno e a tutti gli effetti questo è stato il primo red carpet dei piccoli George, Charlotte e Louis, che lentamente stanno cominciando a familiarizzare con il mondo a cui appartengono. Kate, William e i bambini sono arrivati tenendosi tutti per mano, felici e sorridenti. I tre fratellini non si sono spaventati per le telecamere, ma hanno mantenuto un atteggiamento composto e insieme curioso. Una volta dentro hanno assistito con entusiasmo allo spettacolo, aperto da un discorso del duca di Cambridge. Il piccolo Louis lo ha ascoltato seduto sulle ginocchia della mamma, distraendosi ogni tanto: le luci circostanti lo hanno come ipnotizzato! Ma non abbastanza da fargli dimenticare di fare un applauso al papà, unendosi al resto del pubblico in sala. "È meraviglioso essere di nuovo qui nel West End e vedere i teatri riaprire i battenti" ha detto il duca.

I reali ringraziano gli eroi della pandemia

I reali hanno assistito a una pantomima, spettacolo tradizionale per le famiglie inglesi soprattutto nel periodo natalizio. In Gran Bretagna è molto gettonato questo genere, che unisce atmosfere fiabesche, canzoni, poesie e in cui viene anche coinvolto attivamente il pubblico. Quello di venerdì, che ha visto la presenza dei duchi e dei loro figli, si è svolto ovviamente mantenendo il distanziamento sociale e nel rispetto delle rigide norme anti Covid-19 ancora in corso. L'appuntamento è stato organizzato proprio per tutti quei lavoratori e quei volontari attivamente impegnati durante la pandemia a portare sollievo ai meno fortunati e ai più deboli: il personale del Servizio Sanitario Nazionale, del Servizio di Polizia Metropolitana, del Servizio di Ambulanza e ancora i militari, gli insegnanti, i netturbini, gli addetti alle consegne e al carico-scarico merci. Rivolgendosi a loro direttamente nel suo discorso di apertura, William ha detto: "Rappresentate l'enorme numero di persone in tutto il Regno Unito che si sono fatte avanti per fare la differenza quest'anno in tanti modi cruciali. Il Paese ha un enorme debito di gratitudine verso di voi".

Kate e William, la perfetta coppia reale

Il duca e la duchessa di Cambridge hanno anche incontrato personalmente Dom Warren e Alex Warren, fondatori della Dom's Food Mission. L'associazione da cinque anni fa sì che il cibo che altrimenti verrebbe sprecato vada invece in aiuto delle famiglie bisognose. Durante la pandemia le condizioni di tante persone sono peggiorate: attualmente riescono a portare 8000 pacchi di cibo al mese ai più indigenti. Kate e William hanno anche incontrato alcune famiglie, per ascoltare le loro esperienze di questi mesi. La coppia è molto attiva nel sociale, attenta ad ascoltare il prossimo. Questo ha fatto di loro due figure molto apprezzate dagli inglesi, fieri del loro futuro re e di sua moglie, accostata sempre più spesso all'amatissima Diana Spencer: insomma, la perfetta coppia reale.