Junior Cally è uno dei big in gara alla 70esima edizione del Festival di Sanremo, sul palco dell'Ariston presenta il brano "No grazie", anche se nelle ultime settimane si è parlato molto di lui e di una possibile esclusione a causa dei suoi testi definiti troppo violenti. Al di là delle polemiche, è certo che il rapper è diventato famoso per le maschere antigas griffate e personalizzate che agli esordi della carriera gli hanno permesso di nascondere la sua identità. A contraddistinguerlo, anche i tatuaggi che ha sparsi su tutto il corpo, tutti appariscenti, strong e dal significato simbolico profondo: ecco quali sono i più vistosi.

Il teschio al centro del petto

Uno dei primi tatuaggi fatti da Junior Cally è quello grosso che ha al centro del petto. Cosa raffigura? Un teschio messicano con sopra la scritta “Brother” e sulle parti laterali due ancore decorate com la scritta "Mum" e "Dad", ovvero "Mamma" e "Papà". Si tratta di un disegno chiaramente dedicato alla famiglia, che porta sempre con lui anche quando è lontano.

Il tatuaggio dell'infermiera sul braccio

Tra i tatuaggi più originali del rapper romano c'è quello che ha sul braccio sinistro. Raffigura un'infermiera con una croce rovesciata e accanto la frase “Hate me/Rape Me”, forse un riferimento al pezzo dei Nirvana "Rape me". Il significato è sconosciuto, il cantante lo ha definito troppo personale per poterlo descrivere a parole.

Il castello dark sulla mano sinistra

Junior Cally ha tenuto a lungo la sua identità nascosta, indossando sempre delle maschere originali e griffati quando si mostrava in pubblico. Non ha mai coperto, però, i tatuaggi, primo tra tutti quello sulla mano sinistra che è particolarmente riconoscibile. Raffigura un castello dallo stile gotico e dark ed è un riferimento a uno dei viaggi che ha fatto all'interno della sua testa. Con quel disegno vuole sottintendere che ha una mente che sembra essere un castello tutto da esplorare.

Il tatuaggio sulla schiena

Il tatuaggio più appariscente del rapper romano? Quello che ha sulla schiena. È ispirato al film “Il Silenzio degli Innocenti” e al suo interno c'è anche un caprone satanico. Ci ha messo 28 ore in totale a realizzarlo, l'ultima sessione risale al 2017 quando il suo tatuatore lo portò alla convention che si tiene ogni anno a Palazzo dei Congressi, così da mostrare l'opera d'arte al pubblico.

Il tatuaggio dedicato al fratello

Junior Cally ha il corpo ricoperto di tattoo ma ce n'è uno a cui è particolarmente legato: il lettering "Mala Suerte" che ha sui polsi, caratterizzato dalla A rovesciata. Anche se non ne ha rivelato il significato, troppo personale per parlarne pubblicamente, ha spiegato che ha un'importanza particolare per lui e per suo fratello.

I tatuaggi che si è fatto da solo

Junior Cally si affida da sempre all'amico Daniele del centro Hannibal Tattoo per decorare il suo corpo con l'inchiostro indelebile ma in alcune occasioni ha provato a tatuarsi da solo. Sulla gamba ha diversi disegni che ha realizzato lui stesso con la macchinetta ad aghi, raffigurano una lametta, un'accetta, un chiodo storto, una rosa e una citazione di una rapper francese. Il risultato? Quando ne parla soprassiede, dicendo semplicemente che ha "rovinato" quella parte del corpo.