Nathalie Rapti Gomez in Uel Camilo
in foto: Nathalie Rapti Gomez in Uel Camilo

Si è concluso il Festival del Film di Roma, sui diversi red carpet della manifestazione hanno sfilato star nostrane ed internazionali con abiti da sogno o con look totalmente sbagliati. Purtroppo molte dive hanno toppato completamente scegliendo completi eccessivi e kitsch, in diversi casi gli accostamenti erano decisamente out, la scelta degli accessori sbagliata e l'abito poco adatto all'occasione. Per fortuna abbiamo potuto ammirare anche meravigliosi long dress da sera, outfit eleganti e look sobri e ricercati.

I look più eleganti – Ad aprire il Festival ci ha pensato una meravigliosa Sabrina Ferilli, con indosso un lungo abito nero di Atelier Versace che evidenziava le forme mettendo in risalto le curve dell'attrice italiana. Bellissima ed elegante Kasia Smutniak, con top large e lunga gonna dalla tonalità intensa. Lucenti ed estremamente chic anche Valeria Golino, in un lungo abito con cristalli di Giorgio Armani, Valeria Solarino, bellissima nel suo long dress silver firmato Trussardi, e Ni Hongjie, in abito ricoperto di pietre rouge di Dolce&Gabbana. Il nero è sempre una garanzia, lo hanno dimostrato sul red carpet romano Maria Grazia Cucinotta, perfetta con un modello da gran sera di Alberta Ferretti, Nathalie Rapti Gomez, la quale ha sfoggiato un sensuale vestito della collezione A/I 2013-14 di Gucci e un modello black di Uel Camilo, e Melanie Bernier, che ha sfilato con un look in stile bondage di Miu Miu. Tra le giovani star che hanno colpito il pubblico con abiti glamour Alessandra Mastronardi, super cool in jumpsuit Stella McCartney, Camilla Filippi, chicchissima con tubino dalla nuance pastello di Ermanno Scervino, e Matilda Anna Ingrid Lutz, con un modello sbarazzino dalla stampa floreal di MSGM.

Kitsch&Out: le star che hanno toppato – Nella classifica delle peggio vestite lei riesce sempre a conquistare il podio. Stiamo parlando di Valeria Marini che sembra indossare in ogni occasione gli stessi abiti, troppo ricchi di decori e troppo scollati, decisamente eccessivi. Un bel no anche per Sandra Milo, che ha calcato il red carpet con un top trasparente poco adatto alla sua età, per Alessia Fabiani, con coprispalle in stile barboncino, e per Paola Barale, la quale ha dimenticato che sul tappeto rosso non si indossa il cappotto e soprattutto non si sfila con le zeppe. Too much il look ricco di frange della modella Alessia Tedeschi e l'abito gold broccato di Tania Arredondo, mentre appaiono troppo semplici per un evento del genere i look di Ginevra Elkann ed Evita Ciri.