I cambiamenti di temperatura e il freddo polare, che ha caratterizzato gli ultimi giorni, hanno fatto sì che molti italiani finissero a letto con l’influenza. Difese immunitarie basse, cattiva alimentazione ed esposizione al freddo sono i motivi principali per cui ci sale la febbre. Visto che quest’anno l’influenza non sarà per nulla leggera, sarà meglio capire come fare per prevenire e per non ammalarsi.

1. Vestirsi in maniera adeguata – Prima di uscire di casa, bisogna guardare che tempo fa fuori e decidere l’abbigliamento adeguato. Se piove e se la temperatura è rigida, dovremo indossare gli abiti più pesanti che abbiamo. Saremo sicuramente meno “sensuali” con sciarpa, guanti e cappello, ma ne guadagneremo in salute.

2. Lavare spesso le mani – A volte ci tocchiamo occhi, naso e bocca con le mani sporche e non facciamo altro che facilitare il sorgere dell’influenza. Per evitare che i batteri si facciano strada facilmente, laviamoci più spesso le mani in maniera accurata. Inoltre, se ci troviamo in luoghi pubblici, ripariamoci con la mano quando starnutiamo o tossiamo.

3. Riscaldare bene la casa – Una buona regolazione del riscaldamento domestico è una tra le cose fondamentali per non finire a letto malati. La temperatura deve essere tra i 19 e i 22 gradi, gli spifferi di porte e finestre devono essere ridotti al minimo e magari sarebbe buona abitudine riscaldare il letto prima di andare a dormire. Così facendo, eviteremo di prendere freddo tra le mura domestiche.

4. Seguire un’alimentazione adeguata – L’influenza si combatte anche a tavola. Durante l’inverno, l’organismo ha bisogno di una quantità maggiore di energia rispetto agli altri periodi dell’anno. Attenzione però a non esagerare. Non bisogna mangiare cibi grassi e calorici. Privilegiamo frutta, verdura, spremute d’arancia, che contengono la vitamina C, e bevande calde come thè e tisane. Non facciamoci mancare pasta, carne e pesce: ci forniscono calore ed energia e ci garantiscono il giusto apporto di proteine indispensabili per l’organismo.

5. Ridurre lo stress – Lo stress abbassa le nostre difese immunitarie e ci rende più cagionevoli. Il consiglio è quello di dedicarci all’attività fisica, non solo per tenerci in forma e tenere sotto controllo i possibili chili di troppo, ma anche per scaricare la tensione. Andare in palestra almeno tre volte la settimana, farà bene alla nostra salute.

6. Bere pochi alcolici – L’alcool e le bevande superalcoliche possono causare un’eccessiva dispersione del calore prodotto dal corpo. Il loro utilizzo favorisce l’insorgere  di ipotermia e quindi ci rende più propensi ad ammalarci. Brindiamo, soprattutto durante le feste, ma facciamolo in maniera moderata.

7. Evitare ambienti affollati – Se siamo raffreddati o ci sentiamo già un po’ deboli e senza forte, cerchiamo di evitare gli ambienti affollati. Non faremmo altro che aumentare i nostri sintomi influenzali, per non parlare del fatto che mischieremmo facilmente i nostri malanni a tutti i presenti.

8. Cambiare aria – Mantenere la propria stanza calda è importante, anche se, almeno due volte al giorno, dovremo spalancare la finestra per far cambiare aria. In questo modo, allontaneremo gli agenti infettivi e la nostra casa sarà un ambiente più salutare.