Lady Diana potrà anche aver perso la vita più di 20 anni fa ma, nonostante ciò, continua a essere ricordata come un'indiscussa icona di stile. I suoi look dal mood anni '80 continuano a spopolare a decenni di distanza, tanto da spingere brand e Maison a rivisitare in versione iper moderna tutti i capi vintage da lei sfoggiati. In quanti ricordano il meraviglioso vestito rosa che indossò durante la partenza per il viaggio di nozze con Carlo? Complice la mostra Royal Style in the Making che lo vede esposto tra le sale di Kensington Palace fino a gennaio 2022, è emersa un'indiscrezione davvero bizzarra su quel vestito diventato ormai leggendario.

L'abito indossato per il viaggio di nozze con Carlo

Erano gli anni '80 quando la principessa Diana partì per il viaggio di nozze con il marito Carlo, all'epoca non si sarebbe mai aspettata che il matrimonio sarebbe naufragato ma c'era già un dettaglio che la contraddistingueva: aveva la passione per i look trendy. Si lasciò infatti immortalare in total pink con uno splendido completo creato appositamente per lei dall’atelier londinese Bellville Sassoon. Si trattava di un modello con un vestito con la gonna al ginocchio, le maniche lunghe e un corpetto con i bottoncini frontali. Il tutto era stato arricchito da una giacchetta crop decorata con un sontuoso colletto Peter Pan in bianco. La cosa che in pochi sanno è che, nel momento in cui acquistò il completo, la Duchessa stava per essere cacciata dalla boutique.

Lady Diana in partenza per il viaggio di nozze con Carlo
in foto: Lady Diana in partenza per il viaggio di nozze con Carlo

Perché il vestito rosa di Diana è passato alla storia

Diana si era recata nell'atelier Bellville Sassoon prima del matrimonio con Carlo, all'epoca cercava l'abito da indossare durante l'intervista in cui avrebbe annunciato il fidanzamento ufficiale ma è accaduto un piccolo inconveniente. Essendosi recata al negozio quasi in orario di chiusura, non solo non le fu data la possibilità di entrare ma le venne consigliato anche di recarsi da Harrods. Nonostante ciò, Lady D. non si perse d'animo e andò effettivamente presso il noto department store londinese, è proprio lì che acquisto il completo blu sfoggiato durante il momento iconico. Successivamente diede ancora una volta prova della sua gentilezza e, sebbene avesse subito una scortesia, ritornò all'atelier per un nuovo look. È proprio in quest'occasione che Belinda Bellville e David Sassoon si fecero "perdonare", creando il completo rosa che oggi è in mostra a Kensington Palace al fianco dell'abito da sposa.