Quante volte abbiamo desiderato poter cambiare il nostro taglio di capelli, ma per timore del risultato abbiamo desistito? Un trucco per capirlo in anticipo, però, esiste e ci aiuterà a immaginarci con capelli corti o caschetto, senza scoprirlo solo dopo aver drasticamente tagliato la nostra lunga chioma. Il metodo ha a che fare con la matematica e le proporzione e ad approfondirlo è stato il noto hair stylist John Frieda. La regola da rispettare è quella dei 5,7 cm e per raggiungere il nostro intento dobbiamo avere a disposizione un righello, una matita e uno specchio.

Il metodo per capire se il caschetto fa al caso nostro

Tutto ciò che occorre fare è misurare il nostro volto, partendo dalla punta del mento e andando fino al lobo dell'orecchio. I passaggi da seguire sono pochi, ma è bene prestare attenzione e, nel caso in cui non riuscissimo a farlo da sole, è sempre meglio chiedere un aiuto. Non dimentichiamoci che il taglio di capelli cambia totalmente la nostra immagine e avere cura durante questa fase di misurazione può risultare molto utile.

1. Il primo passaggio da compiere è metterci davanti allo specchio, mettendoci di profilo oppure con il viso a tre quarti circa. In questo modo avremo la giusta visuale.

2. Dopo aver posizionato la matita al di sotto del mento, possiamo andare ad appoggiare il righello in posizione verticale accanto all'orecchio. Dobbiamo andare a ricreare un angolo retto con entrambi.

3. A questo punto possiamo andare a posizionare la punta della matita, posta in orizzontale, al di sopra del righello stesso.

4. La sezione del nostro viso da misurare è quella che va dall'estremità più bassa del lobo fino alla punta della matita stessa.

La regola dei 5,7 centimetri da mettere in pratica

È qui che interviene la regola dei 5,7 centimetri e che ci aiuterà a capire se il nostro viso è adatto a un taglio corto oppure no. Se il risultato è inferiore ai 5,7 centimetri, il nostro viso è perfetto persino per un caschetto. Se al contrario il risultato è superiore ai 5,7 centimetri, sarà meglio non rischiare, poiché potremmo non restare entusiaste di un possibile cambiamento. In questo caso si potrà optare per un taglio ad altezza spalle, senz'altro più corto, ma non drastico quanto un bob.