Donatella Versace ha celebrato quest'anno i 40 anni della Maison, di cui 20 senza il fratello Gianni morto assassinato a Miami, e per l'occasione ha voluto fare qualcosa di speciale: durante l'ultima Milano Fashion Week ha riunito le supermodelle che hanno fatto storia negli anni Novanta e le ha rese protagoniste di una sfilata tributoClaudia Schiffer, Naomi Campbell, Carla Bruni, Cindy Crawford ed Helena Christensen hanno chiuso lo show vestite in oro proprio come 20 anni fa, dando prova di avere fascino e bellezza da vendere, nonostante il passare del tempo. Oggi la stilista ha lanciato la campagna della collezione Primavera/Estate 2018 e ha voluto ancora una volta rendere omaggio alle top model scoperte dal fratello Gianni e trasformate in vere e proprie star.

La nuova campagna pubblicitaria Versace

Donatella Versace ha lanciato la nuova campagna pubblicitaria della collezione Primavera/Estate 2018, quella che celebra i 40 anni di attività del brand. Per un'occasione tanto speciale non poteva che pensare a qualcosa di spettacolare: tra le modelle che indossano i suoi abiti colorati e dal fascino barocco ci sono anche Naomi Campbell e Christy Turlington, due dei nomi che hanno spopolato in passerella negli anni Novanta. "Questa campagna rappresenta il punto d'incontro tra passato e presente. Devi capire chi sei e da dove arrivi per poter costruire il futuro. Quando sei a capo di un marchio con dna forte come il mio non puoi fare altro che abbracciarlo", ha spiegato la stilista. E' proprio per questo che accanto alle supermodelle ha voluto anche le icone del futuro, Gisele Bundchen, Irina Shayk, Raquel Zimmerman, Natalia Vodianova, Gigi Hadid, Vittoria Ceretti, Cara Taylor, Birgit Kos, Grace Elizabeth, Noah Luis Brown e la figlia di un'altra top model "leggendaria", Kaia Gerber. Insomma, la stilista ha voluto riunire la sua "famiglia allargata" che è stata capace di cambiare il mondo della moda, trasformando la campagna in una sorta di spartiacque con cui i volti iconici del fashion system hanno passato il "testimone" ai talenti emergenti di domani.

Le top model degli anni '90 posano per Donatella Versace

Naomi Campbell e Christy Turlington sono le due supermodelle iconiche che hanno posato per la nuova campagna pubblicitaria di Donatella Versace. Sono state immortalate dal celebre Steven Meisel e hanno dimostrato di non aver perso il fascino e la sensualità che le ha sempre contraddistinte. I loro ritratti sono capaci di sprigionare energia e di far emergere il loro vero carattere, senza dimenticare di esaltare la creatività, la voglia di osare e l'emancipazione della stilista. Se da un lato la Turlington ha posato con un foulard nero e oro con delle stampe ispirate all'antica Grecia annotato alla testa come un hijab islamico, Naomi è stata immortalata in diversi scatti, da quello in gonna lunga e camicia di jeans a quello con indosso l'abito dorato luccicante della sfilata, fino ad arrivare a quello in cui si copre solo con un foulard, lasciando la schiena nuda. Insomma, Versace ha voluto celebrare la bellezza senza limite di età e il risultato è stato decisamente impressionante.

Perché le top model degli anni '90 sono diventate delle icone?

Le supermodelle degli anni '90 non sono solo delle top model diventate famose grazie al loro talento in passerella, sono state capaci di segnare un'epoca, trasformandosi in vere e proprie star internazionali. A scoprirle è stato Gianni Versace che, insieme al genio di Donatella, ha pensato bene di ingaggiarle sia per le sfilate che per le campagne pubblicitarie, stravolgendo il sistema vigente fino a quel momento. Il merito dei due stilisti è stato quello di capire che Claudia Schiffer, Stephanie Seymour, Cindy Crafward, Linda Evangelista, Naomi Campbell, Christy Turlington, Carla Bruni, Helena Christensen e Nadja Aurmann avevano qualcosa in più rispetto alle colleghe poiché erano capaci di incantare il pubblico grazie al loro travolgente sex appeal. Non erano più delle modelle anonime da mandare in passerella ma delle vere e proprie icone di stile e bellezza. L'epoca delle supermodelle è finita con la morte di Ganni Versace, anche se sono moltissimi i volti nuovi che si vedono con estrema frequenza nel fashion system. Gigi e Bella Hadid, Irina Shayk, Kaia Gerber: riusciranno a essere considerate al pari delle loro "antenate"?