Se un tempo avere un lato b abbondante e grosso era una delle cose che le donne più temevano nella propria vita, oggi i tempi sono decisamente cambiati. Grazie a star come Kim Kardashian, Jennifer Lopez o Nicki Minaj, un fondoschiena florido è diventato un dettaglio fisico così desiderato che in molte sarebbero disposte anche a sottoporsi alla chirurgia plastica per averlo.

Non è un caso, infatti, che negli Stati Uniti la plastica riempitiva al sedere è diventata il ritocchino più richiesto, superando di gran lunga il lifting al viso e l’ingrandimento del seno. Nel 2014, sono aumentati del 98% gli impianti al sedere, del 44% i lifting al lato b e, a giudicare dai numeri del 2015, la tendenza sembra essere ancora in voga nell’ultimo anno. Un intervento molto richiesto è anche il cosiddetto "butt lift", che consiste nel riposizionamento del grasso del corpo proprio sul fondoschiena. Costa ben 13 milioni di dollari, dura più di 3 ore, è una procedura abbastanza complessa, ma in compenso permette di sfoggiare un lato b importante ed "esplosivo" come le star del mondo dello spettacolo.

Le donne che per anni si sono sottoposte a diete ferree e rigorose possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Sono finiti i giorni in cui dovevano tenere sotto controllo le calorie, il peso ed i cibi consumati quotidianamente: grazie al “fenomeno Kim Kardashian” avere un sedere grosso non è più considerato sinonimo di sovrappeso, ma anzi è diventato un dettaglio sensuale e super femminile. Grazie a lei è addirittura nata la moda del "belfie", cioè un selfie in cui in primo piano deve esserci proprio un florido e burroso florido lato b.