Il Coronavirus ha stravolto le abitudini di ognuno di noi e non solo perché ci ha costretti a rimanere chiusi in casa per mesi, ha rivoluzionato anche il nostro modo di truccarci. Dovendo indossare la mascherina per ridurre il rischio contagio ogni volta che usciamo, abbiamo dovuto rinunciare a rossetti, blush e fondotinta troppo cremosi, preferendo dei prodotti super resistenti che garantiscono una certa durata anche a contatto con tessuti assorbenti. Ora che in molte regioni la mascherina non è più obbligatoria nei luoghi all'aperto, è naturale farsi prendere dall'entusiasmo e voler ritornare a tutti i costi ai make-up pre-Covid-19, la verità è che bisogna continuare a fare una certa attenzione. Al chiuso, infatti, la mascherina continua a dover essere indossata, dunque sarebbe bene scegliere dei rossetti o delle tinte a lunga durata: ecco come applicarli per evitare di creare pasticci.

Rossetti a lunga tenuta: come mantenere le labbra idratate

Il rossetto è uno dei prodotti beauty a cui una donna non riesce proprio a rinunciare e, complice l'allentamento delle misure di sicurezza legate al Coronavirus, sono molte quelle che, dopo aver passato mesi in quarantena "al naturale", hanno voglia di ricominciare a truccarsi in modo impeccabile. La mascherina, però, è ancora obbligatoria nei luoghi al chiuso in ogni parte d'Italia, dunque sarebbe bene scegliere un rossetto a lunga durata che non sbava. Quasi tutti le varianti in circolazione si asciugano in tempi rapidi, aderiscono perfettamente alle labbra e assicurano un colore pieno dalla mattina alla sera. Qual è il segreto per non ritrovarsi con la bocca secca a fine giornate? Idratare le labbra prima di applicare il rossetto. Si può cominciare con uno scrub, così da eliminare pellicine e screpolature, magari servendosi anche di uno spazzolino da denti, si continua con un balm dalla consistenza oleosa per poi passare a un primer labbra. Come ultima cosa, si può usare una matita dello stesso colore del rossetto, così che il prodotto liquido non si depositi nelle pieghette delle labbra.

Come rimuovere il rossetto no trasfert rapidamente

Essendo "a prova di bacio", il rossetto a lunga tenuta può risultare difficile da rimuovere. Per struccarsi rapidamente, senza ritrovarsi a strofinare con forza, lasciando la pelle arrossata, è necessario usare uno struccante bifascio, ovvero caratterizzato da una doppia texture olio-acqua. La parte oleosa è capace infatti di rimuovere ogni tipo di prodotto dal viso senza lasciare residui. In alternativa si può usare dell'acqua micellare, capace di agire con delicatezza sulla pelle, oppure qualcosa di naturale al 100%, l'olio d'oliva. Basta metterne qualche goccia su un batuffolo di cotone, passarlo sulla bocca e in un batter d'occhio il rossetto andrà via.