In seguito a numerosi lavaggi in lavastoviglie i vostri bicchieri sono diventati opachi? Esistono dei metodi “casalinghi” per ridargli brillantezza e per farli tornare come nuovi, senza ricorrere ai prodotti chimici che si trovano facilmente in commercio. Le soluzioni naturali sono sempre le migliori quando bisogna pulire casa o gli accessori che utilizziamo in cucina quotidianamente. Scopriamo come fare per eliminare l’antiestetica patina opaca dai bicchieri di vetro, così da evitare di acquistarne dei nuovi.

Innanzitutto bisogna mettere a bollire in una pentola l’acqua insieme ad un bicchiere d’aceto. Una volta raggiunta una temperatura elevata, si potranno immergere i bicchieri opachi, naturalmente dopo aver spento la fiamma. Si devono poi lasciare in ammollo per almeno mezz’ora prima di riprenderli ed immergerli in un’altra bacinella riempita con del succo di limone puro. Come ultima cosa, bisogna asciugarlo accuratamente con dei fogli di giornale. Il risultato sarà incredibile.

Esistono anche delle alternative ugualmente valide come ad esempio una soluzione di acqua e 5 cucchiai di bicarbonato, in cui si possono lasciare in ammollo i bicchieri per un’intera notte, oppure ancora una miscela creata con aceto bianco e sale grosso con cui riempire i bicchieri opachi per 12 ore. Per mantenere poi quella lucentezza, si devono utilizzare una serie di precauzioni. A renderli apparentemente “sporchi” è il sapone aggressivo che viene utilizzato per lavarli. E’ meglio quindi utilizzare quello liquido piuttosto che le pasticche e al posto del brillantante si può optare per una soluzione di acqua e aceto di vino bianco. Le innumerevoli proprietà di quest’ultimo riusciranno anche a sgrassare completamente i bicchieri.