Anche se non dovrebbe essere vista come tale, spesso l'acne è un problema che mette a disagio. La comparsa di brufoli sul viso può far nascere delle insicurezze e nella società di oggi dove vediamo frequentemente immagini di donne con la pelle perfetta potrebbe farci sentire in difetto. Chi soffre di acne però non dovrebbe vergognarsi come sostengono sempre più spesso influencer e celebrities che stanno abbracciando lo skin positivity, il movimento che celebra la pelle così com’è realmente. La cosa importante è prendersi cura della pelle nel modo giusto, affidandosi anche a meni esperti di estetiste e dermatologi. Ma se non si può andare dall'estetista o si è costretti a interrompere per un periodo i trattamenti, cosa bisogna fare? Per prima cosa non farsi prendere dal panico: la possibilità che compaia qualche nuovo sfogo è reale, ma evitando alcuni errori comuni potresti riuscire a tenere a bada le imperfezioni. Ecco le 5 cose da non fare per non far peggiore l'acne sul viso.

1. Schiacciare i brufoli

Quando nasce un nuovo brufolo la tentazione di schiacciarlo per eliminarlo il prima possibile è altissima, ma non farlo. Quando schiacci i brufoli infatti, oltre a rischiare di infettarli maggiormente e quindi di ritrovarti il giorno successivo con un brufolo ancora più grande, spargi sul viso i batteri e causi così un proliferare di imperfezioni. Hai mai fatto caso che quando schiacci un brufolo poi ne compare subito un altro lì vicino? Evita quindi di toccare le imperfezioni sul viso, anche se hanno la punta bianca o sono fastidiose. In questo modo il brufolo seccherà molto più velocemente e scomparirà più in fretta.

2. Truccarsi con i pennelli sporchi

Non è vero che chi ha l'acne non può truccarsi: l'importante è scegliere il tipo di cosmetico giusto per le esigenze della pelle, selezionando quindi prodotti non comedogenici. Bisogna poi fare particolare attenzione agli strumenti che si utilizzano per applicare il make up: quando si ha l'acne è fondamentale pulire pennelli e spugnette quotidianamente per evitare di applicare sul viso, oltre al trucco, i batteri che possono esserci tra le setole del pennello, dalla polvere al sebo in eccesso della pelle. Un pennello sporco infatti può causare nuovi sfoghi sulla pelle e peggiorare quelli esistenti. Lava la tua spugnetta con acqua e sapone e neutro, mentre se non hai tempo per pulire i tuoi pennelli con un vero e proprio shampoo puoi utilizzare un detergente apposito che disinfetta e pulisce le setole eliminando il prodotto in eccesso dal pennello e le impurità contenute all'interno.

3. Utilizzare i prodotti sbagliati

Sia per quanto riguarda il trucco che per la detersione e l'idratazione è molto importante scegliere il prodotto giusto per pelli acneiche: quando si utilizza un detergente sbagliato per esempio, si rischia di aggredire la pelle, irritandola ulteriormente. Quando compri un nuovo prodotto dovrai quindi controllare l'etichetta e fare attenzione che sia riportata la dicitura "non comedogeno", ovvero che non ostruisce i pori causando punti neri che possono essere l'anticipo di un fastidioso brufolo. Evita poi i prodotti che contengono siliconi e parabeni. Per quanto riguarda il trucco prediligi i prodotti in polvere, ma se hai bisogno di coprenza puoi utilizzare tranquillamente un correttore o un fondotinta, a patto che riportino la dicitura indicata in precedenza e non siano a base oleosa.

4. Toccarsi continuamente il viso

È un vizio che abbiamo in molti e di cui spesso non ci accorgiamo: quando ci tocchiamo il viso portiamo inevitabilmente sul volto impurità, batteri, polvere e altri elementi dannosi per la pelle. È un'abitudine da evitare, soprattutto quando si soffre di acne: toccando il viso con le mani non perfettamente igienizzate rischi di peggiorare l'infiammazione della pelle, causando così nuovi brufoli oppure peggiorando quelli già esistenti. Cerca quindi di fare attenzione ai tuoi movimenti, evitando di appoggiare le mani sul volto. Quando sei al pc o davanti alla televisione il movimento potrebbe essere incondizionato, così come quello di grattarsi il viso: ogni volta che ti accorgi di portare la mano al viso, fermati e se è un'azione realmente necessaria, cerca prima di lavarti le mani.

5. Sperimentare con i rimedi naturali

Mentre in alcune situazioni i rimedi naturali possono essere un alleato di bellezza, quando si parla di acne è meglio evitare. Non sempre infatti sulle pelli acneiche hanno un buon effetto e alcuni tipi di ingredienti potrebbero causare una reazione avversa peggiorando l'infiammazione. Evita quindi di sperimentare con maschere viso fatte in casa e rimedi fai da te se non li hai mai utilizzati in precedenza, prediligendo invece i trattamenti consigliati dalla tua estetista o dermatologo di fiducia. Cerca però di non abusare di esfolianti, specialmente se aggressivi, e di non applicare troppi prodotti sulla pelle, sia in fase di detersione che di idratazione.