I Mondiali in Russia sono l'evento sportivo del momento e fino al prossimo 15 luglio vedranno le nazionali provenienti da ogni parte del mondo sfidarsi in campo per aggiudicarsi l'ambita Coppa del Mondo. Anche se l'Italia non vi partecipa, il pubblico femminile può trovare lo stesso un "diversivo", ammirando i sex symbol di questi campionati. Oltre ai calciatori, da sempre considerati icone di bellezza grazie ai loro muscoli, a distinguersi per fascino quest'anno è anche uno degli allenatori. Si chiama Hervé Renard, è soprannominato il re d'Africa ed è uno degli uomini più belli del Mondiale.

Hervé Renard, da allenatore a sex symbol

Hervé Renard è un ex difensore francese diventato il commissario tecnico del Marocco, ha 49 anni ed è in assoluto l'allenatore più bello dei Mondiali in Russia. E' stato soprannominato il "re d'Africa", visto che ha vinto la Coppa d’Africa con Zambia e Costa d'Avorio, ma il talento non è la sua unica dote. Si è infatti fatto notare grazie al suo fascino irresistibile: ha i capelli lunghi e biondi, una carnagione bronzo, un fisico asciutto che fa invidia ai colleghi più giovani e, anche se il naso è pronunciato e i lineamenti forti, sprizza virilità da ogni poro. Ogni volta che indossa t-shirt e pantaloncini per allenare i suoi ragazzi manda in visibilio il pubblico femminile, anche se sono molte quello che impazziscono per la sua "versione elegante" con completo su misura e camicia bianca. Somiglia in modo impressionante a Jaime Bannister della serie tv "Il Trono di Spade" ed è proprio questo piccolo dettaglio ad averlo trasformato in una celebrità in Russia. Riuscirà a superare l'islandese Rurik Gislason nella classifica dei più sexy di questo Mondiale? Per il momento l'unica cosa certa è che Renard sta accumulando sempre più followers sui social.