Il direttore creativo di Saint Laurent, Hedi Slimane, ha detto addio alla maison francese dopo aver ricoperto l’incarico per quattro anni. A darne conferma, un comunicato stampa diffuso da François-Henri Pinault, presidente e CEO di Kering, il gruppo proprietario del brand, in cui si legge: "Sono molto grato a Hedi Slimane per aver impostato il percorso che la maison ha abbracciato con successo e che donerà longevità a questo marchio leggendario. Una nuova organizzazione creativa per la maison sarà annunciata a tempo debito".

Era già da tempo che si parlava dell’abbandono di Slimane a causa di alcuni dissidi sulla linea creativa, ma tutto era stato sempre smentito. Solo qualche giorno fa, era stato proprio lui a scegliere Cara Delevingne come volto della linea “Collection de Paris”, dando prova di non avere ancora intenzione di dare le dimissioni ma qualche ora fa è poi arrivata la conferma ufficiale. Silmane ha avuto il merito di rivoluzionare il mondo di Yves Saint Laurent: non solo ha eliminato il nome di battesimo del fondatore ed ha proposto degli inediti look dark e rock, ma ha contribuito anche al rilancio del marchio, che ha visto i ricavi raddoppiati sotto la sua direzione.

E’ chiaro dunque per quale motivo lo stilista 47enne lascerà un senso di smarrimento nella maison francese. Intanto, il gruppo Kering, dopo aver confermato che gli ultimi 4 anni sono stati importantissimi per la storia della maison, guarda già avanti e presto designerà un nuovo direttore creativo. Le ultime indiscrezioni indicano Anthony Vaccarello come successore di Hedi Slimane: sarà vero?