Tutti ricordano Harry Styles agli esordi quando faceva parte degli One Direction, oggi è cresciuto e le cose sono cambiate. Oltre ad aver intrapreso una carriera da solista, è anche diventato una vera e propria icona di stile. Gli stilisti fanno a gara per vestirlo, si presta alle sperimentazioni fashion più originali ed innovative come quelle di Alessandro Michele, che gli ha fatto indossare una jumpsuit dai dettagli trasparenti al Met Gala, e appare sempre elegantissimo sui red carpet internazionali. La cosa che in pochi sanno è che la passione per la moda è diventata quasi un'ossessione per lui, tanto che tratta gli abiti come veri e propri "simulacri".

L'amico e stylist Harris Reed ha rivelato qualcosa di molto particolare sul suo conto: il cantante conserva i completi, le camicie, i pantaloni e tutti i capi che indossa in una stanza refrigerata, blindata e sorvegliata 24 ore su 24. Questo "armadio frigorifero" si trova a Londra ma solo lui conosce il luogo preciso e, come se non bastasse, è dotato di apposite telecamere, le cui immagini possono essere guardate tramite un iPad. L'obiettivo? Non solo ridurre al minimo le possibilità di furto e trasformare il guardaroba in una sorta di archivio in cui ritrovare facilmente un capo all'occorrenza, ma soprattutto preservare gli abiti attraverso il congelamento criogenico. Insomma, a quanto pare per Harry prendersi cura del suo stile non è uno scherzo, affronta la questione con estrema serietà. Del resto, come lo si potrebbe biasimare, visto che ogni camicia o accessorio che indossa è griffato e costa migliaia di euro? Tra tute Gucci e camicie Saint Laurent, l'armadio dell'artista deve essere un vero e proprio sogno.