È da quasi un anno che Meghan Markle e il principe Harry hanno detto addio alla vita da Royals, allontanandosi dai riflettori e trasferendosi in America con il piccolo Archie. Se in un primo momento avevano preferito rifugiarsi in Canada, oggi hanno comprato un'enorme villa a Santa Barbara e sono cittadini statunitensi a tutti gli effetti. Potevano mai rinunciare alla Festa simbolo del paese, ovvero il Ringraziamento? Assolutamente no, per la prima volta la celebreranno insieme a debita distanza da obblighi ed etichette reali. Sebbene Meghan non stia affrontando un momento semplice, visto che solo di recente ha rivelato di aver avuto un aborto spontaneo la scorsa estate, è stata lieta di far conosce al marito tutte le tradizioni legate al Thanksgiving Day.

Meghan ha rinunciato al Ringraziamento con gli amici

Per il suo primo Ringraziamento americano in compagnia di Harry e Archie, Meghan Markle aveva intenzione di organizzare una mega festa nella sua nuova villa con tanto di cena tradizionale a base di tacchino imbottito ma purtroppo ha dovuto rivedere i suoi piani. Anche negli Stati Uniti la pandemia non lascia tregua ed è per questo che l'ex Duchessa ha optato per qualcosa di più intimo, rinunciando alla presenza di decine amici. L'unica "ospite speciale" sarà la mamma Doria Ragland che è ormai sua "vicina di casa". Meghan non si dedicherà solo alla cucina, così da dare ad Harry un vero assaggio della festa in pieno stile Usa, ne approfitterà anche per fare beneficenza. In programma ci sarebbero delle videochat con associazioni che aiutano i più bisognosi, nella speranza che siano sempre di più le persone disposte a intervenire materialmente per sostenere chi è in difficoltà.