Il Natale è una festa amatissima dai bambini e sono molti non vedono l'ora che arrivi la notte del 24 dicembre per ricevere i tanto attesi regali da Santa Claus, meglio conosciuto come Babbo Natale. Harrods, il più famoso grande magazzino della città di Londra, si sta già preparando e, oltre ad allestire le tradizionali vetrine in modo magico, ha avuto un'idea davvero speciale per rendere le feste dei piccoli ancora più emozionanti, peccato che sia riservata solo alle famiglie ricche. Il department store ha aperto la "Secret Forest Grotto", ovvero una vera e propria grotta di Babbo Natale tempestata di cristalli Swarovski dove i bambini possono entrare e fare le loro richieste di doni.

L'unico piccolo inconveniente è che si accede all'area su invito, per la precisione solo se i genitori sono clienti che acquistano regolarmente nel negozio e posseggono il livello Green 2 della carta fedeltà, che prevede una spesa di 2.000 sterline, ovvero più di 2.300 euro, dall'inizio dell'anno fino alla fine di agosto agosto. L'iniziativa privilegia dunque i benestanti, in tutto circa 160, e ha attirato non poche critiche poiché sarebbe decisamente discriminatoria. A scagliarsi contro questa policy natalizia è stato il quotidiano The Guardian, che per primo ha denunciato il progetto. Qual è stata la risposta dei portavoce di Harrods? Hanno spiegato di essere inondati dalle richieste per questa esperienza ogni anno e, per renderla davvero speciale, evitando che si vengano a creare file infinite e resta, sono costretti a limitare gli ingressi. Insomma, a quanto pare, nonostante le critiche, il Natale può essere magico solo per i figli dei "ricchi". Non sarebbe bene creare qualche iniziativa anche per le famiglie "normali"?