Harnaam Kaur ha 27 anni, viene da Slough, nel Berkshire, ed è entrata nel Guinness dei Primati per essere la più giovane donna barbuta al mondo. Aveva 12 anni quando ha scoperto di soffrire della sindrome dell'ovaio policistico e da quel momento in poi ha visto crescere in modo eccessivo la peluria sia sul viso che sul corpo. Nonostante sia stato difficile accettarlo, è stata capace di superare tutti i pregiudizi e oggi è diventata una modella di successo, rendendo la barba il suo punto di forza. Non è un caso che Barbara D'Urso l'abbia voluta ospitare nello studio di "Domenica Live", così da trasformarla nel simbolo della lotta al bullismo.

Harnaam Kaur con l'abito blu e il turbante su Canale 5

Ieri pomeriggio è andata in onda una nuova puntata di "Domenica Live", il programma domenicale presentato da Barbara D'Urso, che tra gli ospiti speciali ha visto Harnaam Kaur, meglio conosciuta come la donna con la barba. Sono diversi anni che si parla di lei e dei suoi successi ma solo oggi ha deciso di apparire nella tv italiana per raccontare come ha fatto ad accettarsi così com'è. Si è presentata in studio con un abito di seta blu cobalto a maniche corte, abbinato a un turbante dello stesso colore, un rossetto rosso fuoco e con la peluria sul viso curata e in bella mostra. Intervistata dalla presentatrice di Canale 5, ha dichiarato: “Mi odiavo e ammetto che volevo ribellarmi a questa malattia, ho anche cercato di togliermi la vita. Sono stata vittima di bullismo da parte dei miei coetanei, dei miei compagni di scuola. E' stato terribile”. Nel momento in cui in molti le stavano consigliando di ricorrere a un'operazione al laser, ha deciso di ribellarsi e di non farsi più sopraffare da offese e pressioni mentali. Certo, non è stato facile, visto che ha dovuto affrontare un duro viaggio dentro se stessa, ma l'esperienza le ha permesso di diventare una donna matura, nonché il simbolo della lotta contro il body shaming. "Il messaggio che voglio mandare è che bisogna amare se stessi e che non si deve cambiare per nessuno", ha spiegato Harnaam. Oggi il suo obiettivo è combattere il bullismo, per lei non è più accettabile che una persona debba essere presa in giro e traumatizzata solo per il suo aspetto fisico.