Harnaam Kaur, è una giovane donna 23enne di Slough, Berkshire, che soffre della sindrome dell'ovaio policistico, la quale provoca eccessiva peluria sul corpo e sul volto. La barba è iniziata a comparire sul suo volto quando aveva solo 11 anni. La peluria ha poi iniziato a crescere rapidamente su petto e braccia. Il suo aspetto fisico le ha portato diversi problemi poichè a scuola è stata vittima di insulti e minacce da parte dei bulli, inoltre ha persino ricevuto minacce di morte da uno stalker su internet. Nonostante tutto la ragazza ha scelto di non radersi più dopo essere diventata una Sikh, aderendo ad una religione che vieta severamente il taglio di peli e capelli.

Durante l'adolescenza si vergognava così tanto della peluria che ha provato ogni metodo per farla sparire, dalla decolorazione alla ceretta due volte a settimana. Tutto però era inutile, la barba continua a crescere sempre più folta, per questo la ragazzina per un lungo periodo non è uscita di casa e ha iniziato a provocarsi delle ferite da sola, arrivando addirittura a pensare di suicidarsi. All'età di 16 anni tutto è cambiato per Harnaam, la situzione è migliorata quando ha deciso di aderire alla religione Sikh, il che significava non poter pià tagliare barba e capelli.

Oggi Harnaamcrede afferma di essere contenta del suo aspetto fisico e di accettarlo perchè è quello che Dio le ha donato. Dice che inizialmente quando era un'adolescente è stato difficile convivere con il suo problema ma poi la religione l'ha aiutata a capire cosa è veramente importante nella vita, la fede Sikh l'ha aiutata ad accettarsi e ad amare se stessa. Ormai la sua barba la fa addirittura sentire più femminile.