La cannella (Cinnamomum zeylanicum Nees) è una spezia che si ricava dall'omonima pianta che fa parte della famiglia delle Lauracee. È una spezia gustosa di colore giallo-marrognolo, caratterizzata da un sapore piccante, secco e pungente. La pianta è originaria della Sri Lanka e della Malesia e può arrivare fino a 15 metri; in Italia non è possibile coltivarla a causa del clima sfavorevole dato che cresce in climi caldi e molto umidi. Della pianta è la corteccia ad essere utilizzata per il suo aroma e le sue proprietà benefiche. Il consumo di cannella deve essere però limitato: non se ne devono consumare più di 3 grammi al giorno. Nelle giuste dosi quindi apporta molti benefici al nostro organismo: contiene pochi grassi, è ricca di sali minerali come calcio, magnesio, potassio e rame, oltre alle vitamine A e B, proteine e fibre.

Proprietà e benefici della cannella

Ottima per combattere il diabete: tra le tante proprietà benefiche la cannella è in grado di abbassare il livello di zuccheri nel sangue ed è quindi adatta anche per le persone che soffrono di diabete e di diabete di tipo 2: assumere due grammi di cannella al giorno aiuta ad abbassare la glicemia.

Azione anticoagulante: la cannella ha effetti benefici anche sulla circolazione sanguigna: la cumarina, infatti, stimola la circolazione rendendo il sangue più fluido, funziona quindi come un anticoagulante.

Cura le infezioni: la cannella ha anche proprietà anti batteriche grazie all'eugenolo e ai tannini che riescono a  tenere a bada la crescita di batteri e funghi svolgendo quindi anche un'azione anti fungina e antivirale. La cannella svolge un'azione disinfettante anche per polmoni, intestino e infezioni vaginali come la candida, inoltre è un ottimo cicatrizzante. La sua azione antibatterica è utile anche per disinfettare e conservare i cibi combattendo anche i batteri dell'Escherichia coli. Inoltre è ottima per combattere i batteri del cavo orale mantenendo sani denti e gengive.

Benefica per lo stomaco e l'intestino: la cannella aiuta la digestione perché stimola la produzione dei succhi gastrici velocizzando il processo digestivo anche grazie ad un enzima particolare, la tripsina. Inoltre grazie alle sue proprietà astringenti aiuta a combattere la diarrea ma anche gonfiore addominale e flatulenza oltre a proteggere da virus intestinali.

Proprietà dimagranti: la cannella è perfetta anche per chi è a dieta: il suo alto contenuto di fibre infatti riduce l'assorbimento dei grassi e riesce anche a diminuire la sensazione di fame, combattendo quindi la fame nervosa e aiutando a ridurre il girovita.

Combatte il colesterolo: consumare regolarmente cannella, la dose consigliata è mezzo cucchiaino al giorno, aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL) nel sangue riducendo anche il rischio di malattie cardiovascolari.

Ottimo rimedio per curare il mal di gola, tosse e raffreddore: la cannella può essere un ottimo rimedio per curare il mal di gola, tosse, raffreddore, ma anche il mal di testa causato dalla sinusite. Sarà utile preparare una tisana alla cannella e miele così da abbinare le proprietà antibatteriche della cannella a quelle antinfiammatorie del miele per avere un sollievo immediato.

Protettiva per i nervi: la cannella avrebbe la capacità di proteggere i nervi aiutando ad alleviare i sintomi della sclerosi multipla, grazie al benzoato di sodio che aiuta a prevenire l'infiammazione che causa il danneggiamento dei nervi.

Previene il cancro: la cannella aiuterebbe a prevenire i tumori in quanto è in grado di inibire alcuni enzimi che stimolano la proliferazione di cellule tumorali.

Antiossidante: la cannella è ricca di antiossidanti quindi combatte l'invecchiamento e lo stress ossidativo e rende inattivi i radicali liberi stimolando, invece, il sistema immunitario e funzionando come antibiotico naturale.

Combatte i dolori mestruali: se durante il ciclo mestruale sentite dolori, potete sciogliere un cucchiaino di cannella in una tazza di tisana per alleviare la sensazione di fastidio e ridurre i crampi.

Dona sollievo ai muscoli e aiuta la memoria: aggiungere un po' di cannella all'olio da massaggio aiuta ad alleviare la stanchezza muscolare e i dolori, l'eugenolo lo rende un ottimo antispastico. Inoltre contiene alcuni minerali come manganese, ferro e calcio, oltre alle fibre, che mantengono in salute il nostro cervello aiutando la memoria e le funzioni cognitive prevenendo così anche le malattie neurodegenerative come l'Alzheimer. Inoltre assumere un cucchiaino la sera con acqua calda aiuta a rilassare la mente combattendo l'insonnia.

Allevia i dolori causati dall'artrite e fa bene alle ossa: tra le virtù della cannella c'è anche quella di alleviare i fastidi dovuti all'artrite soprattutto se associata al miele. Inoltre contiene calcio e manganese, quest'ultimo fondamentale per l'assorbimento di calcio, utile quindi a prevenire l'osteoporosi.

Ottima per curare l'acne: la cannella svolge una funzione purificante sulla pelle aiutando a combattere l'acne. È possibile creare una maschera dalla funzione purificatrice, che combatta le imperfezioni: miscelate un cucchiaino di cannella con tre di miele, fino ad ottenere un composto omogeneo. Applicatelo sul viso evitando il contorno occhi e le eventuali ferite e lasciate in posa per 10 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. La sua azione contribuirà a lenire il rossore e ad alleviare il fastidio.

Benefica per i capelli: la cannella può rivelarsi anche un valido aiuto per i capelli aiutando la ricrescita in caso di caduta. Si può preparare la maschera anti caduta per i capelli con un cucchiaino di cannella e uno di miele aggiunti a quattro cucchiai di olio di oliva tiepido. Miscelate il tutto e applicate l'impacco sui capelli distribuendolo uniformemente: lasciate in posa per 20 minuti poi procedete con il normale shampoo.

Contro l'infertilità: la cannella contiene una sostanza naturale, la cinnamaldeide, che aumenterebbe il progesterone, un ormone, diminuendo la produzione di testosterone e bilanciando, quindi, gli ormoni.

Afrodisiaco naturale: non sono molto conosciute le proprietà afrodisiache della cannella che, se aggiunta in un bicchiere di vino, può fornire un potente afrodisiaco.

Come utilizzare la cannella

In cucina viene utilizzata soprattutto per la preparazione di dolci e liquori, ma, in alcuni casi viene utilizzata anche per dare un tocco speziato e esotico a primi e secondi piatti, il suo sapore allo stesso tempo dolce e piccante. Riguardo ai dolci, soprattutto in occidente, viene utilizzata nella preparazione di dolci di frutta come lo strudel di mele, dato che si accompagna molto bene con questo frutto. La cannella viene inoltre utilizzata nella preparazione di biscotti, meringhe, gelati, nella lavorazione del cioccolato, come aroma per creme e liquori.

In quanti modi possiamo trovare la cannella?

Potete acquistare la cannella in stecche e conservarla in contenitori chiusi, lontano dalla luce e da fonti di calore per mantenerne a lungo l'aroma. Si può trovare anche sotto forma di olio essenziale che si ottiene dalla macerazione della corteccia in acqua marina per poi essere distillata e che ha proprietà tonificanti, antisettiche che lo rendono utile in caso di diarrea, raffreddore o influenza, e proprietà carminative: aiuta la digestione e ad eliminare i gas dall'intestino.

Controindicazioni

La cannella è controindicata in caso di ulcera peptica perché potrebbe favorire una iper produzione di acido gastrico. Inoltre è bene non esagerare con le dosi (non superare i 3 grammi al giorno) perché contiene una sostanza: la cumarina che, se assunta in dosi eccessive, può diventare tossica per fegato e reni. È poi sconsigliata in gravidanza, allattamento e nei bambini al di sotto dei 3 anni. Nei soggetti allergici la cannella potrebbe provocare reazioni cutanee inoltre, tra gli effetti collaterali più comuni troviamo battito accelerato, eccessiva sudorazione e diarrea. L'olio essenziale applicato sulla pelle potrebbe provocare irritazioni o orticaria in soggetti predisposti.