Pizza, spaghetti, mozzarella sono alcuni degli alimenti della dieta mediterranea che nel resto del mondo più ci invidiano. Gli italiani sono infatti convinti di mangiare bene, ma spesso non è così. Il Test della Piramide Alimentare della Campagna Curare la Salute 2015 ha dimostrato che nel nostro paese si mangiano troppi dolci. L’iniziativa è nata con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sull’importanza della cura del proprio corpo, dall’alimentazione allo stile di vita messo in pratica.

I risultati dei primi tre mesi di rilevazione condotti su 2.400 italiani che hanno partecipato al test sul sito www.curarelasalute.com sono stati allarmanti. Il 45% ha dichiarati di mangiare dolci, salumi e carne in eccesso, percentuale che cresce fino ad arrivare al 48% nelle donne di tutte le età.  L’82% non mangia i cereali e il 62% ha eliminato completamente il pesce dalla propria dieta. Il professor Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerche sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano ha commentato questi dati: “E’ fondamentale ricordare che un’alimentazione varia ed equilibrata e l’attività fisica svolta regolarmente sono alla base di una vita in salute. Come indicato dalla piramide alimentare, l’organismo ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti per funzionare correttamente”.

Il consiglio è dunque quello di consumare frutta e verdura quotidianamente poiché sono cibi ricchi di vitamine, minerali e di tutti i nutrienti essenziali che il corpo non è in grado di produrre autonomamente. Un aiuto può arrivare anche dall’integrazione multivitaminica e multiminerale che riesce a prevenire gravi patologie croniche.